Santo del Giorno
Cerca un santo:

Beato Giovanni Buralli da Parma

Beato Giovanni Buralli da Parma
Nome: Beato Giovanni Buralli da Parma
Titolo: Sacerdote
Nascita: 1208, Parma
Morte: 19 marzo 1289, Camerino
Ricorrenza: 19 marzo
Tipologia: Commemorazione




Giovanni Buralli, il sesto ministro generale dei francescani dopo Francesco, nacque da una famiglia povera di Parma nel 1208 e fu istruito dallo zio prete.

Insegnava logica in una scuola della città quando, all'età di venticinque anni, divenne un seguace di S. Francesco (4 ott.), i cui ideali di semplicità e povertà mise in pratica per tutta la vita. Fu mandato a Parigi per ulteriori studi e, ordinato prete, iniziò a insegnare e a predicare a Bologna, Napoli e Roma.

Molti seguaci di Francesco, anche mentre egli era ancora in vita, non aderirono a una realizzazione concreta dell'ideale del fondatore relativo a una vita di povertà come via di imitazione del Povero di Nazareth. Per alcuni, specialmente tra i suoi primi discepoli, non vi era dubbio che la povertà doveva essere perseguita letteralmente nella vita di un frate, insieme a una preghiera spesso praticata in forma eremitica benché aperta alla predicazione del Vangelo; per altri, invece, la povertà era ugualmente importante, ma in fin dei conti considerata improponibile nella forma radicale vis suta da Francesco.

Se la preghiera era importante, anche gli studi erano fondamentali, e se bisognava studiare, una grotta o una capanna erano sicuramente inadatte. La vita francescana si evolse verso il convento, nel quale una comunità di frati poteva perseguire i suoi studi e per il quale alcune entrate, anche se sotto forma di regalie, erano necessarie. Tuttavia ogni tanto la nostalgia per ciò che sembrava l'autentico ideale francescano prendeva alcuni individui o alcuni gruppi di frati.

All'epoca di Giovanni Buralli, questo gruppo esisteva ed era conosciuto come quello degli "spirituali".

Essi erano stati trattati duramente da Crescenzio di lesi, ministro generale, che non convocò il prescritto capitolo generale nel 1247, forse per evitare un confronto, e papa Innocenzo IV intervenne convocando il capitolo a Lione. Crescenzio non si presentò e Giovanni Buralli, benvoluto da entrambe le parti, anche se ritenuto dagli spirituali uno dei loro, fu eletto al suo posto.

Le posizioni di Giovanni erano moderate, anche se tendeva ad avvicinarsi a quelle dei riformatori. Una delle sue prime mosse fu di avvicinare il gruppo e di invitarli a uniformarsi. A essi appariva come un liberatore dalla tirannia di Crescenzio e come colui che poteva riportarli al francescanesimo originale ma, come uno degli spiritualisti disse con un certo realismo, era arrivato decisamente troppo tardi. I conventi erano già stati costruiti e il rilassamento e i privilegi erano diventati troppo radicati.

Giovanni trovò subito una soluzione a una questione da lungo dibattuta: dal momento che i frati non potevano possedere terreni, quelli legati all'ordine dovevano essere passati in proprietà alla Santa Sede e amministrati da procuratori (una mossa, questa, che venne autorizzata da papa Innocenzo IV). Giovanni

Buralli decise di visitare tutti i conventi per vedere con i propri occhi come veniva osservata la regola, come poter reinstaurare la disciplina dove necessario e come sanare la divisione. Partì nel 1248 a piedi, vestito con il suo abito liso, con alcuni compagni. Fuori dal convento non avrebbe mai permesso che fosse rivelata la sua posizione. Era così umile che quando arrivavano ín una casa aiutava spesso i fratelli a fare i più piccoli lavori. Fra' Salimbene, che era molto intimo, lo descrive come fisicamente robusto, con un'espressione dolce, maniere gentili e pieno di carità. Il ministro iniziò la sua visita generale in Inghilterra, poi passò attraverso la Francia, visitando Burgundia e Provenza, e andò a sud in Spagna.
Nel 1249 presiedette al suo primo capitolo generale a Metz, nel quale insistette sull'osservanza delle costituzioni e sull'accettazione del breviario romano e del messale. Non voleva aggiungere nulla alle costituzioni, pensando che le regole esistenti fossero abbastanza adeguate. Cercò piuttosto di proteggere i francescani dalle autorità esterne come i legati papali o i capitoli delle cattedrali che eleggevano frati a posti episcopali senza rispettare il potere giurisdizionale dell'ordine.

Il suo lavoro venne interrotto nel 1249 da un ordine di papa Innocenzo IV di andare a est per aiutare la causa di riunione con la Chiesa ortodossa. Dopo due anni a Costantinopoli ritornò per trattare le faccende dell'ordine, in particolare un'ondata di ostilità che era scoppiata a Parigi. Guglielmo di Saint-Amour, un laico che insegnava all'università, aveva aizzato gli animi contro gli ordini mendicanti e la loro particolare concezione della povertà, attaccandoli nel suo volantino De novissimorum temporum periculis. Suggerì che i frati fossero i falsi profeti precorritori dell'Anticristo. Il ministro generale dei francescani si rivolse ai professori universitari, disarmandoli con la sua gentilezza e persuasione; i suoi avversari, da cui ci si attendeva una risposta, mormorarono solo un «Dio ti benedica».

Due regole ottenute da Giovanni Buralli presso papa Innocenzo IV contribuirono grandemente all'influenza spirituale dei frati nel Medio Evo. Gli oratori francescani vennero da quel momento in poi trasformati in chiese collegiali, e questo significò che i frati potevano esercitarvi un ministero sacerdotale autonomo, attraendo i devoti laici per incoraggiarli e volgerli alla ricerca della santità; i benefattori affiliati ai frati potevano essere nominati nei suffragi dell'ordine, divenendo così un incentivo alla loro generosità.

Giovanni governò l'ordine per dieci anni. La sua integrità personale, la trasparenza e la semplicità lo resero gradito alla maggioranza, ma a lungo andare le sue simpatie verso gli spiritualisti giocarono a suo sfavore. L'"osservanza larga" riteneva che con lui l'ordine non si sarebbe sviluppato nella direzione desiderata. Intenzionalmente o no, fu diffamato presso il papa come un millenarista.

Egli forse fu veramente attratto da Gioacchino da Fiore, dato il suo amore per la semplicità e l'umiltà, l'aberrazione del legalismo e della ricerca del potere, ma il momento era difficile: il francescano Gerardo di Borgo San Donnino aveva scritto l'Introduzione al vangelo eterno, che andava ben oltre le posizioni sostenute dallo stesso Gioacchino, era appena stato condannato nel 1256 e la memoria della vicenda nel 1257 era ancora viva.

Giovanni Buralli sentì di non avere più il supporto dell'intero ordine per poter continuare il suo compito di ministro generale, e inoltre la curia papale stava probabilmente facendo pressioni perché si dimettesse, e così rinunciò all'incarico durante il capitolo di quell'anno. Alla richiesta di dire il nome di un possibile suo successore, suggerì Bonaventura (14 lug.), che venne infatti eletto e fu poi noto come il secondo fondatore dei francescani. Buralli fu sottoposto a un interrogatorio riguardo al suo supposto gioachinismo e fu prosciolto dalle accuse. Visse ancora trent'anni, probabilmente i più felici della sua vita. Si ritirò in un eremitaggio di Greccio (dove S. Francesco aveva preparato il primo presepe vivente) abbandonandolo solo occasionalmente dietro richiesta del papa.

Udendo che i greci avevano ricusato l'unione stipulata nel 1274, Giovanni, che aveva ottant'anni, con l'approvazione del papa Nicola IV, si offrì di andare a discutere la situazione con loro. Quando raggiunse Camerino comprese che non avrebbe potuto continuare. Morì là il 19 marzo 1289. Vennero ricordati molti miracoli sulla sua tomba e il suo culto fu approvato nel 1777.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Camerino nelle Marche, beato Giovanni Buralli da Parma, sacerdote dell’Ordine dei Minori, che papa Innocenzo IV inviò come legato ai Greci, per tentare di ristabilire la loro comunione con i Latini.

Lascia un pensiero su Beato Giovanni Buralli da Parma

Ti può interessare anche:

Beato Giovanni da Fiesole (detto Beato Angelico)
- Beato Giovanni da Fiesole (detto Beato Angelico)
Domenicano
Guido, figlio di Pietro, nacque a Vicchio nel Mugello verso il 1400. Non abbiamo testimonianze sulla sua formazione artistica. Sappiamo, invece, che nel...
Santi Cristoforo, Antonio e Giovanni
- Santi Cristoforo, Antonio e Giovanni
Adolescenti, protomartiri del Messico
Il conquistatore spagnolo Hernàn Cortés sbarcò in Messico nel marzo 1519 con circa cinquecento soldati e cento marinai, e si accorse immediatamente...
Beato Giovanni Duns Scoto
- Beato Giovanni Duns Scoto
Sacerdote francescano
Il più grande filosofo e teologo di lingua inglese del suo tempo nacque probabilmente alla fine del 1265 o all'inizio del 1266, a Duns, pochi chilometri...
Beato Giovanni di Ruysbroeck
- Beato Giovanni di Ruysbroeck
Canonico Regolare
Il Trecento è un secolo di grande fioritura spirituale per le Fiandre, che divennero la patria d'elezione delle beghine e dei fratelli del libero spirito....
San Giovanni Antonio Farina
- San Giovanni Antonio Farina
Vescovo
Nato a Gambellara (Vicenza) 1'11 gennaio 1803, il 14 gennaio 1827 ricevette l'ordinazione sacerdotale. Nel 1831 diede inizio a Vicenza alla prima scuola...
Beato Giovanni Martino Moye
- Beato Giovanni Martino Moye
Fondatore
Missionario in Cina e fondatore di due congregazioni di suore, Giovanni nacque a Cutting (Mosella), sesto di tredici figli di una famiglia contadina assai...
Beato Giovanni Cacciafronte de Sordi
- Beato Giovanni Cacciafronte de Sordi
Vescovo e martire
Giovanni Sordi vide la luce in Cremona nell'anno 1125. Suo padre si chiamava Evangelista e la madre Beata dei Persici, ambedue appartenenti a due cospicue...
Beato Giovanni Bernardo Rousseau
- Beato Giovanni Bernardo Rousseau
Religioso lasalliano
Giovanni Battista Rousseau nacque il 22 marzo 1797 ad Annay-laate presso Digione, in Burgundia, Francia occidentale. Suo padre, Bernardo, era muratore,...
Beato Giovanni Slezyuk
- Beato Giovanni Slezyuk
Vescovo e martire
Giovanni nacque a Zhyvachiv (regione di Stanislaviv dell'Ucraina). Ordinato sacerdote insegnò catechismo nelle scuole di Stanislaviv. Nel 1945, anticipando...
Beati Giovanni Battista Turpin du Cormier e 13 compagni
- Beati Giovanni Battista Turpin du Cormier e 13 compagni
Martiri di Laval
All'inizio del 1794 si accese una nuova fiammata di persecuzione religiosa nella città di Laval, nella zona di Mayenne in Francia. Fin dall'inizio della...
Beato Giovanni Mazzucconi
- Beato Giovanni Mazzucconi
Sacerdote e martire
Giovanni nacque a Rancio di Lecco, in provincia di Milano, marzo 1826. Apparteneva a una famiglia ricca e caritatevole, inoltre uno dei fratelli divenne...
Beato Giovanni Dominici
- Beato Giovanni Dominici
Domenicano
Un giovane che voleva entrare a far parte dell'Ordine dei predicatori (domenicani) nel secolo xiv di solito proveniva da famiglia agiata e aveva una solida...
Beato Giovanni Felton
- Beato Giovanni Felton
Laico coniugato, martire
Il 25 febbraio 1570 papa S. Pio V (30 apr.) emanò contro la regina d'Inghilterra un decreto di deposizione con uno scritto che fu, di fatto, lettera morta...
Beato Giovanni Righi da Fabriano
- Beato Giovanni Righi da Fabriano
Sacerdote
Nacque a Fabriano dalla famiglia Righi. Fin da piccolo era molto obbediente agli insegnamenti ricevuti nella sua famiglia. Leggendo la vita di San Francesco...
Beato Giovanni Liccio
- Beato Giovanni Liccio
Domenicano
Giovanni Liccio nacque a Caccamo in Sicilia nella prima metà del xv secolo; la madre morì durante il parto e il padre, forse per il dolore della perdita,...
Beato Giovanni di Prado
- Beato Giovanni di Prado
Sacerdote e martire
Nato da una nobile famiglia spagnola a Morgovejo (Léon), fu istruito presso l'università di Salamanca e divenne francescano scalzo di S. Gabriele nel...
Beato Giovanni Guarna da Salerno
- Beato Giovanni Guarna da Salerno
Domenicano
Giovanni Guarna nacque a Salerno circa nel 1190. Durante gli studi a Bologna conobbe S. Domenico e decise di prendere l'abito del suo nuovo ordine. Nel...
Beato Giovanni Balicki
- Beato Giovanni Balicki
Martire
Nacque il 25 gennaio 1869 a Staromiegcie, oggi quartiere di Rzeszów. Ordinato sacerdote fu mandato a Roma per continuare gli studi. Al suo ritorno fu...
Beato Giovanni Forest
- Beato Giovanni Forest
Sacerdote francescano, martire
Giovanni Forest è stato uno dei primi martiri della riforma introdotta dal re Enrico VIII nella chiesa inglese. Era nato nel 1471 a Oxford e all'età...
San Giovanni da Tufara
- San Giovanni da Tufara
Eremita
Nacque a Tufara e fin da bambino era attratto dalle meraviglie del Signore facendo il sacrestano, cosa che irritava i suoi genitori, che contribuivano...
Beati Tommaso Hemmerford e compagni
- Beati Tommaso Hemmerford e compagni
Sacerdoti e martiri
Tommaso Hemerford nacque nel Dorset nel 1554, figlio di Edoardo e Olivia Hemerford. Istruito a Hart Hall e al St John's College di Oxford, dove si laureò...
Beati Giovanni Gesù Adradas Gonzalo e 14 compagni
- Beati Giovanni Gesù Adradas Gonzalo e 14 compagni
Religiosi e martiri
Giovanni Gesù era originario della Conquezuela (Soria), fu battezzato con il nome di Mariano, che cambiò quando professe come religioso. Studiò al seminario...
Beato Giovanni Nepomuceno Zegrí y Moreno
- Beato Giovanni Nepomuceno Zegrí y Moreno
Fondatore
Nacque a Granada e proveniva dall'antica nobiltà araba. Studiò al Sacro Monte e fu ordinato sacerdote nel 1855. Parroco in diverse parrocchie dell'arcidiocesi...
Beato Giovanni Nepomuceno Tschiderer Von Gleifheim
- Beato Giovanni Nepomuceno Tschiderer Von Gleifheim
Vescovo di Trento
Giovanni nacque a Bolzano nel 1777, di nobile famiglia, quinto di sette fratelli una volta perfezionati gli studi classici e filosofico-teologici a Innsbruck,...
Beato Giovanni della Pace
- Beato Giovanni della Pace
Eremita, fondatore
La confusione che concerne l'identità di Giovanni della Pace fornisce un buon esempio del modo in cui, in passato, poteva essere confermato un culto,...
Beato Giovanni Maria Boccardo
- Beato Giovanni Maria Boccardo
Parroco, fondatore
Nato a Moncalieri il 20 novembre 1848, Giovanni Maria Boccardo fu parroco di Pancalieri per 31 anni, dal 1892 fino alla morte avvenuta nel 1913. Nel 1884,...
Beato Giovanni di Spagna
- Beato Giovanni di Spagna
Monaco
Giovanni di Spagna, così chiamato in Francia, nacque probabilmente ad Almansa, a oriente della città spagnola di León, e a tredici anni si trasferì...
Beato Giovanni Bufalari da Rieti
- Beato Giovanni Bufalari da Rieti
Religioso
Giovanni nacque all'inizio del xrv secolo a Castel Porchiano in Umbria; era fratello della B. Lucia di Amelia (27 lug.). Si conosce poco della sua vita,...
Beato Giovanni Garbella da Vercelli
- Beato Giovanni Garbella da Vercelli
Sacerdote domenicano
Giovanni Garbella nacque a Mosso Santa María (Vercelli). Studiò a Parigi e insegnò Legge a Parigi e Vercelli; Si unì ai Domenicani, tra i quali ricoprì...
Beato Giovanni Soreth
- Beato Giovanni Soreth
Sacerdote
Giovanni Soreth nacque a Caen in Normandia nel 1400 circa, e all'età di sedici anni prese l'abito carmelitano nel convento della stessa città. Dopo l'ordinazione,...
Beato Giovanni Tavelli da Tossignano
- Beato Giovanni Tavelli da Tossignano
Vescovo di Ferrara
Giovanni Tavelli nacque a Tossignano, vicino a Imola, nel 1386, studiò diritto nella vicina università di Bologna e poi ricevette la tonsura e gli ordini...
Beato Giovanni Storey
- Beato Giovanni Storey
Laico coniugato, martire
Nato intorno al 1504, studiò giurisprudenza a Oxford e dopo la laurea ottenne un incarico universitario in legge. Era conosciuto come «il civilista e...
Beato Giovanni Bono
- Beato Giovanni Bono
Religioso
Si hanno davvero poche notizie sui primi anni di vita di Giovanni; egli visse a Mantova e potrebbe aver appartenuto al nobile casato Bonomi, a cui forse...
Beati Tommaso Tsuji, Ludovico Maki e Giovanni Maki
- Beati Tommaso Tsuji, Ludovico Maki e Giovanni Maki
Martiri
Tommaso nacque a Sonogi, vicino a Omura, nell'isola meridionale del Giappone chiamata Kyushu, nel 1517 circa, da una famiglia nobile giapponese, se non...
Beato Giovanni Marinoni
- Beato Giovanni Marinoni
Sacerdote
Francesco Marinoni era il terzo e ultimo figlio di una famiglia benestante di Bergamo, ma nacque a Venezia nel 1490. Divenne chierico nella chiesa...
Beato Giovanni Slade
- Beato Giovanni Slade
Martire
Nacque a Manston in Inghilterra, da una famiglia cattolica. Studiò al New College di Oxford e poi andò a Douai per studiare legge e, al suo ritorno in...
Beati Guglielmo Ireland e Giovanni Grove
- Beati Guglielmo Ireland e Giovanni Grove
Martiri
Furono entrambi vittime dell'odio scatenato contro i cattolici per l'accusa di partecipazione alla "congiura papista" organizzata da Titus Oates e dai...
Beati Rodolfo Corby e Giovanni Duckett
- Beati Rodolfo Corby e Giovanni Duckett
Martiri
Giovanni Duckett proveniva dalla stessa famiglia del B. Giacomo Duckett, un libraio di Londra impiccato a Tyburn nel 1602, e anche il padre si chiamava...
Beato Giovanni di Warneton
- Beato Giovanni di Warneton
Vescovo
Le notizie su Giovanni derivano da una biografia a lui contemporanea, scritta dal suo arcidiacono Giovanni Collemedi. Le sue precoci qualità avevano attirato...
Beati Giovanni da Perugia e Pietro da Sassoferrato
- Beati Giovanni da Perugia e Pietro da Sassoferrato
Martiri francescani
Tra i Frati Minori che S. Francesco d'A (4 on.) inviò in Spagna per predicare il Vangelo ai Moti vi furono frate Giovanni, un sacerdote di Perugia, e...
Beato Giovanni Giovenale Ancina
- Beato Giovanni Giovenale Ancina
Vescovo
Giovanni Giovenale Ancina nacque a Fossano, in Piemonte, il 19 ottobre 1.545, il primogenito di Durando Ancina, originario di una nobile famiglia spagnola,...
Beato Giovanni Pelingotto
- Beato Giovanni Pelingotto
Terziario francescano
Figlio di un facoltoso. mercante di Urbino, fin dalla prima adolescenza Giovanni mostrò totale disinteresse per il successo mondano e per le ricchezze...
Beato Giovanni Ingram
- Beato Giovanni Ingram
Martire
Giovanni Ingram, nato a Stoke Edith nell'Herefordshire nel 1565, crebbe come protestante, e Challoner afferma che fu espulso da New College di Oxford quando...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 14 maggio si venera:

San Mattia
- San Mattia
Apostolo
S. Mattia fu uno dei settantadue discepoli di Gesù Cristo, cresciuto alla sua scuola, e testimone dei suoi prodigi. Salito Gesù al cielo. Mattia rimase nel cenacolo in unione di preghiere con gli Apostoli...
Altri santi di oggi
Domani 15 maggio si venera:

Sant' Isidoro l'agricoltore
- Sant' Isidoro l'agricoltore
Laico
Le origini e i particolari della vita di S. Isidoro si perdono nell'oscurità del Medio Evo, e a noi non giunsero che poche notizie e aneddoti: poche, ma più che sufficienti per rivelarcene la santità...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 14 maggio nasceva:

Beata Luisa Teresa Montaignac de Chauvance
- Beata Luisa Teresa Montaignac de Chauvance
Fondatrice
Luisa Teresa Montaignac de Chauvance nacque il 14 maggio 1820 a Le Havrc. 11 padre era un abile uomo d'affari e governava una famiglia profondamente religiosa. All'età di sette anni Luisa fu mandata come...