Santo del Giorno
Cerca un santo:

San Pietro di Arbues

San Pietro di Arbues
Nome: San Pietro di Arbues
Titolo: Martire
Ricorrenza: 17 settembre
Tipologia: Commemorazione




Uno dei problemi principali della Spagna medievale fu come bilanciare gli interessi della maggioranza cristiana con quelli delle minoranze ebraiche e musulmane, questione inerentemente delicata, complicata da diversi fattori: il pregiudizio ignorante dei cristiani comuni, per non citare il clero, che non possedeva la tolleranza propria dei loro capi più illuminati, oltre al fatto che durante il XIV secolo, molti ebrei erano commercianti, artigiani, o piccoli agricoltori, alcune famiglie erano diventate molto importanti, sia finanziariamente, sia svolgendo incarichi pubblici e persino ecclesiastici, causando l'invidia dei vecchi cristiani (quelli che potevano rintracciare le loro origini cristiane attraverso un certo numero di generazioni). La persecuzione contro gli ebrei era stata riaccesa da un predicatore antisemita a Siviglia nel 1391, e la violenza si estese rapidamente ad altre città per tutta la Spagna. Terrorizzati, molti ebrei si convertirono al cristianesimo, e quando successivamente fu loro concessa l'opportunità di riconvertirsi al giudaismo, la maggior parte non accettò l'offerta, ritenendo più sicuro restare fedeli al cristianesimo. È prevedibile che alcune conversioni fossero superficiali, e i conversos non ricevettero quasi nessuna istruzione dopo il battesimo, poi nel xv secolo seguirono ulteriori conversioni di massa.

In qualità di cristiani, gli ebrei e i musulmani convertiti potevano occupare uffici civili e persino ecclesiastici, e competere in questo campo con i vecchi cristiani, con notevole successo, aumentando di conseguenza il risentimento nei loro confronti. Nel 1449, un grave pogrom ebbe luogo a Toledo, dando origine alle prime accuse (infondate) che gli ebrei convertiti stavano riconvertendosi all'ebraismo su ampia scala, opinione mai condivisa dai regnanti, che pensavano andassero protetti per la particolare abilità che dimostravano in campo finanziario e medico. Questo atteggiamento, di conseguenza, provocò il risentimento popolare nei confronti della monarchia e portò all'istituzione dell'Inquisizione, tribunale ecclesiastico con il compito di scoprire e punire gli eretici, istituzione romana sin dal xli secolo, sebbene all'inizio del xv secolo fosse già in declino. L'Aragona possedeva già un'Inquisizione vecchio stile, ma nel 1478 Ferdinando II d'Aragona (1474-1516) la portò sotto il controllo del re e cominciò a prendere di mira i conversos. La Castiglia, dove l'antisemitismo era più considerevole, ottenne il suo tribunale quando Isabella I (1474-1504) persuase papa Sisto IV (1471-1484) a creare un tribunale spagnolo indipendente. Nel 1483, pur protestando, il papa fu convinto da Ferdinando a estendere l'autorità dell'inquisitore generale per la Castiglia, il domenicano Tomàs de Torquemada, all'Aragona, a cui si opposero in massa sia i vecchi cristiani sia i conversos: furono inviate alcune truppe per consentire l'istituzione del tribunale nella città di Temei, uno dei centri principali dell'opposizione, oltre che a Saragozza.

Non molto tempo prima, un giovane di nome Pietro (Pedro) Arbues esercitò la sua professione come canonico regolare a Saragozza; nato a Epila nella regione di Saragozza nel 1440 circa, aveva studiato prima in Spagna, poi al Collegio Spagnolo a Bologna, conseguendo risultati brillanti in teologia e in diritto. Per quanto riguarda il carattere, era noto per la sua austerità e assoluta integrità, e nonostante il desiderio di vivere come un semplice religioso, il suo interesse zelante per l'ortodossia e l'erudizione attirarono l'attenzione di Torquemada, che lo nominò inquisitore provinciale del regno d'Aragona. Non vi è dubbio che nei pochi mesi in cui svolse quest'incarico, Pietro s'impegnò duramente e metodicamente, ed è provato che diversi cristiani ebrei di conseguenza furono sicuramente almeno torturati. Non sorprende quindi che dato il suo zelo si creò dei nemici, che diffusero l'immagine di un uomo freddo, crudele e severo. L'idea di assassinare un inquisitore cominciò a circolare tra i principali gruppi di conversos, appoggiati da alcuni vecchi cristiani.

La notte del 15-16 settembre 1485 otto cospiratori entrarono nella cattedrale di S. Salvatore a Saragozza, mentre Pietro stava pregando; era stato avvisato delle minacce di morte perciò indossava una maglia di ferro sotto la tonaca e un copricapo di ferro, ma una coltellata al collo si dimostrò fatale: accorsero i canonici della cattedrale e lo trovarono agonizzante. La morte sopraggiunse dopo ventiquattro ore, e il corpo fu seppellito nella cattedrale di Saragozza. Il suo assassinio cambiò l'intera situazione: fu immediatamente acclamato come santo, e il popolo si aggirò per le strade in cerca dei conversos. L'inquisizione riprese, e gli assassini e i loro mandanti furono catturati e uccisi con estrema brutalità nei successivi sette anni. I conversos avrebbero dovuto prevedere con sicurezza quale sarebbe stato il risultato, ed è molto probabile che l'omicidio sia stato eseguito da una fazione antisemita per far ricadere la colpa su di loro. Pietro fu beatificato nel 1664 e canonizzato nel 1867.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Saragozza nell’Aragona in Spagna, san Pietro de Arbués, sacerdote e martire: canonico regolare dell’Ordine di Sant’Agostino, lottò nel regno di Aragona contro le superstizioni e le eresie e morì percosso da alcuni inquisiti davanti all’altare della cattedrale.

Lascia un pensiero su San Pietro di Arbues

Ti può interessare anche:

Santi Pietro e Paolo
- Santi Pietro e Paolo
Apostoli
Tutto il Popolo di Dio è debitore verso di loro per il dono della fede. Pietro è stato il primo a confessare che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio....
Cattedra di San Pietro Apostolo
- Cattedra di San Pietro Apostolo
Consegna delle chiavi
Tu sei Pietro, e a te darò le chiavi del regno * Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo,...
San Pietro
- San Pietro
Apostolo
Pietro nacque a Betsaida in Galilea da poveri genitori. Quegli che doveva divenire il primo Papa, la prima colonna della Chiesa, era un semplice pescatore....
San Pietro Claver
- San Pietro Claver
Sacerdote
Nato da Pietro ed Anna Claver l'anno 1585 a Verdù in Spagna, il nostro Santo fin dai primi anni fu educato cristianamente. Inviato a Barcellona per gli...
Dedicazione delle basiliche dei Santi Pietro e Paolo
- Dedicazione delle basiliche dei Santi Pietro e Paolo
Apostoli
Come l'anniversario della dedicazione del tempio di Gerusalemme era giorno solenne presso gli Ebrei, cosi i cristiani celebrano la consacrazione delle...
San Pietro Crisologo
- San Pietro Crisologo
Vescovo e dottore della Chiesa
S. Pietro Crisologo fu nel secolo v difensore della Chiesa occidentale contro gli Eutichiani. Nacque da agiata famiglia di Imola e fu battezzato dal vescovo...
San Pietro da Verona
- San Pietro da Verona
Sacerdote e martire
Nacque a Verona, l'anno 1200. Benché i suoi genitori e tutti i suoi parenti fossero manichei, il nostro Pierino, protetto dalla divina grazia, rimase...
San Pietro Nolasco
- San Pietro Nolasco
Fondatore dei Mercedari
S. Pietro Nolasco nacque da nobile famiglia a Recaud presso Carcassone in Francia l'anno 1189 e, fin da fanciullo si distinse per la singolare carità...
Santi Marcellino e Pietro
- Santi Marcellino e Pietro
Martiri
Marcellino e Pietro appartenevano al clero romano. Il primo era prete, l'altro esorcista. Insigni per virtù e per prodigi, erano ammirati e venerati da...
San Pietro Canisio
- San Pietro Canisio
Sacerdote e dottore della Chiesa
È un degno figlio di S. Ignazio di Loyola, destinato da Dio a risplendere di luce vivissima nella Germania, nel tempo in cui Lutero si ribellava alla...
Santi Nicola Tavelic, Stefano da Cuneo, Deodato Aribert da Ruticinio e Pietro da Narbona
- Santi Nicola Tavelic, Stefano da Cuneo, Deodato Aribert da Ruticinio e Pietro da Narbona
Sacerdoti francescani, martiri
Stefano nacque a Cuneo nel 1340 circa fu un francescano, martire per la fede a Gerusalemme con tre confratelli. Divenne francescano della provincia...
San Pietro Giuliano Eymard
- San Pietro Giuliano Eymard
Sacerdote
Primogenito di numerosa prole, Pier Giuliano Eymard nacque a La Mure d'Isère nel Delfinato, il 4 febbraio 1811. Prediletto dalla grazia, sentì fin...
San Pietro Liu Wenyuan
- San Pietro Liu Wenyuan
Martire
Pietro, noto anche come Ouen Yen, era un catechista cinese che subì il martirio venendo strangolato per il nome di Cristo. Prima di morire, mentre era...
San Pietro d'Alcantara
- San Pietro d'Alcantara
Ad Alcantara, piccola città della Estremadura nella Spagna, nacque S. Pietro verso l'anno 1499. La vita di questo Santo fu quanto mai varia ed attiva....
San Pietro Sanz i Jordà
- San Pietro Sanz i Jordà
Vescovo e martire
Questi cinque martiri erano tutti frati domenicani spagnoli che la-sciarono il loro paese per la pericolosa missione cinese. Pietro, che proveniva da Asco...
San Pietro Chanel
- San Pietro Chanel
Sacerdote e martire
Pietro Luigi Maria Chanel nacque nel 1803 nel casale di La Potière nella Francia orientale, circa ottanta chilometri a nord est di Lione. Era il quinto...
Santi Antonio Daveluy e compagni
- Santi Antonio Daveluy e compagni
Martiri
Antonio Daveluy nacque il 16 marzo 1818 ad Amiens. Nel 1843 si unì alle Missioni estere di Parigi e arrivò a Macao nel 1844 dove il vescovo Ferréol...
San Pietro II di Tarantasia
- San Pietro II di Tarantasia
Vescovo
Una certa confusione sorge dall'esistenza di due beati e un santo che furono conosciuti, in vari momenti, come Pietro di Tarantasia: c'è il Pietro, nato...
San Pietro di Chavanon
- San Pietro di Chavanon
Sacerdote
Un racconto relativamente dettagliato di Pietro di Chavanon è stato tramandato sotto forma di biografia, scritta quasi quarant'anni dopo la sua morte...
San Pietro di Poitiers
- San Pietro di Poitiers
Vescovo
Nel 1087, Pietro fu eletto vescovo di Poitiers, dopo essersi guadagnato una reputazione di santità e austerità come arcidiacono della diocesi, caratteristiche...
San Pietro Pappacarbone
- San Pietro Pappacarbone
Abate di Cava
Pietro Pappacarbone nacque a Salerno ed era nipote di S. Alferio, fondatore e primo abate del monastero di Cava dei Tirreni. Pietro entrò a Cava nel periodo...
San Pietro di Betancur
- San Pietro di Betancur
Fondatore in Guatemala
Pietro, il cui nome completo era Pietro di S. Giuseppe, nacque a Villaflor (Tenerife) nelle isole Canarie, nel 1619; secondo alcune narrazioni il luogo...
San Pietro di Sebaste
- San Pietro di Sebaste
Vescovo
Pietro da Scbaste era il più piccolo dei dieci figli di S. Basilio il Vecchio e di S. Emmelia, e membro di una delle più eccezionali famiglie di santi....
San Pietro Gonzales
- San Pietro Gonzales
Domenicano
Pietro era per nascita spagnolo di Castiglia e di nobile famiglia; fu educato da uno dei suoi zii, vescovo di Astorga, che ottenne per lui un posto di...
Santi Pietro, Doroteo e Gorgonio
- Santi Pietro, Doroteo e Gorgonio
Martiri di Nicomedia
Diocleziano, imperatore romano, si trovava in Nicomedia quando venne a sapere che vi erano dei cristiani in casa sua. Per identificarli ideò un semplice...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 23 settembre si venera:

San Pio da Pietrelcina
- San Pio da Pietrelcina
Sacerdote cappuccino
Pochi santi furono, come padre Pio, dotati di doni straordinari che hanno richiamato su di lui l'attenzione del mondo intero: le stimmate, il profumo misterioso che emanava dal suo corpo, i carismi di...
Altri santi di oggi
Domani 24 settembre si venera:

San Pacifico da San Severino Marche
- San Pacifico da San Severino Marche
Pacifico da San Severino, al secolo Carlo Antonio Divini, fu un frate minore osservante italiano. Beatificato da Pio V nel 1786, venne proclamato santo da papa Gregorio XVI nel 1839. Era figlio di Antonio...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti