San Giuseppe Sebastiano Pelczar

San Giuseppe Sebastiano Pelczar
Nome: San Giuseppe Sebastiano Pelczar
Titolo: Vescovo
Nome di battesimo: Józef Sebastian Pelczar
Nascita: 17 gennaio 1842, Korczyna, Polonia
Morte: 28 marzo 1924, Przemysl, Polonia
Ricorrenza: 28 marzo
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione
Beatificazione:
2 giugno 1991, Roma, papa Giovanni Paolo II
Canonizzazione:
18 maggio 2003, Roma, papa Giovanni Paolo II


Nacque a Korczyna in Polonia, da studente prese la decisione di dare la sua vita al servizio di Dio, come lo esprimeva nel suo diario: "Gli ideali della terra impallidiscono, vedo l'ideale della vita nel sacrificio e l'ideale del sacrificio nel sacerdozio." Alla fine del sesto anno, entrò nel Seminario minore e nel 1860 iniziò gli studi in Teologia presso il Seminario maggiore di Przemysl. Membro del Terzo Ordine di San Francisco.

Fu ordinato sacerdote a Przemysl nel 1854. Fu inviato prima a Sambor come sacerdote, ma poi si recò a Roma, per ottenere un dottorato in teologia e diritto canonico. Interessato agli studi ascetici, iniziò a scrivere quella che sarebbe diventata la sua famosa opera: "La vita spirituale".

Rientrato in Polonia fu direttore spirituale del seminario diocesano e successivamente professore presso l'Università Jagellonica, di cui fu rettore, svolgendo un intenso lavoro apostolico volto principalmente ad accrescere la devozione all'Eucaristia e a Maria. In riconoscimento dei suoi valori, gli fu affidata la dignità di Rettore dell'Almae Matris a Cracovia (1882-1883).

Desideroso di realizzare l'ideale di "sacerdote e polacco, che lavora con devozione per il suo popolo", il sacerdote Pelczar non limitò la sua attività al campo della scienza, ma anche al lavoro sociale e caritativo. Era un membro attivo dell'Associazione San Vincenzo de' Paoli e dell'Associazione per l'Educazione Popolare. Durante i 16 anni in cui fu presidente dell'Associazione di educazione popolare, fondò numerose sale di lettura e biblioteche. Questa Associazione promosse numerosi colloqui gratuiti, pubblicò e distribuì più di 100.000 libri tra la gente e aprì una scuola per domestici. Nel 1891, su sua iniziativa, fu creata la "Fraternità dell'Immacolata Vergine Maria, Regina di Polonia", che oltre agli scopi religiosi aveva una dimensione sociale: si occupava della tutela degli artigiani, dei poveri,

Come risposta pastorale alle esigenze del suo tempo, nel 1894 fondò a Cracovia la Congregazione degli Schiavi del Sacro Cuore di Gesù, con l'obiettivo di diffondere la devozione al Sacro Cuore, educare i bambini e prendersi cura dei malati.

Vescovo di Przemysl nel 1899, sede dove trascorse 25 anni. Il suo episcopato fu caratterizzato da una vita esemplare dedita alla riforma spirituale in tutte le aree della sua diocesi. Nonostante la sua salute indebolita, il vescovo Pelczar continuò a svolgere attività religiose e sociali. Per incoraggiare i fedeli a mantenere e rinnovare la loro fede, visitava frequentemente le parrocchie, curava anche la dimensione morale e intellettuale del clero, dando allo stesso tempo un esempio di profonda pietà che si esprimeva nella devozione al Sacro Cuore di Gesù. Aveva una grande devozione al Santissimo Sacramento e invitava i fedeli a partecipare alle celebrazioni eucaristiche. Grazie alle sue diligenze aumentò il numero di nuove chiese e cappelle, furono restaurati anche molti templi. Nonostante le difficili circostanze politiche,

Monsignor Giuseppe Sebastiano conosceva le necessità dei suoi fedeli e circondava con cura i più poveri della sua diocesi. Asili nido per bambini, mense per poveri, ricoveri per senzatetto, preparazione alle faccende domestiche per giovani donne, borse di studio per seminaristi senza risorse finanziarie, sono alcune delle opere esistenti grazie alla loro iniziativa. Si dispiacque per le ingiustizie subite dai lavoratori e si dedicò con determinazione a risolvere alcuni problemi del suo tempo come l'immigrazione e l'alcolismo. Nelle sue lettere pastorali, articoli pubblicati e altri scritti sottolineò la necessità di rispettare rigorosamente l'insegnamento sociale di Papa Leone XIII.

Dotato copiosamente da Dio, non sprecò i talenti ricevuti ma li sviluppò e li moltiplicò. Una delle prove della sua incredibile industria sono i suoi numerosi scritti contenenti opere teologiche e storiche, libri di diritto canonico, manuali, devozionali, lettere pastorali, discorsi e omelie.
Monsignor Pelczar morì nella sua diocesi. Rimase nella memoria della gente come un uomo di Dio che, nonostante i tempi difficili che dovette vivere, compì sempre la sua volontà. È stato canonizzato dal SS Giovanni Paolo II il 18 maggio 2003 nella Basilica Vaticana. A Cracovia, San Giuseppe Sebastiano è venerato, in modo speciale, nella Chiesa dei Servi del Sacro Cuore di Gesù, dove si trova la cappella a lui dedicata, le sue reliquie si trovano nella cattedrale di Przemysl.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Przemy l in Polonia, san Giuseppe Sebastiano Pelczar, vescovo, fondatore della Congregazione delle Ancelle del Sacro Cuore di Gesù e insigne maestro di vita spirituale.

Lascia un pensiero a San Giuseppe Sebastiano Pelczar

Ti può interessare anche:

San Giuseppe Moscati
- San Giuseppe Moscati
Laico
Settimo figlio di Francesco, magistrato, e di Rosa De Luca, Giuseppe nacque a Benevento il 25 luglio 1880. Ma era cresciuto a Napoli, dove la famiglia...
San Giuseppe da Copertino
- San Giuseppe da Copertino
Sacerdote
S. Giuseppe nacque a Copertino in Puglia nell'anno 1603 da pii genitori e prevenuto dall'amore di Dio, passò la sua infanzia in santa semplicità e purezza...
San Giuseppe da Leonessa
- San Giuseppe da Leonessa
Cappuccino
Prigioniero dei Turchi a Costantinopoli, fra Giuseppe era restato per tre giorni appeso a una croce per un piede e per una mano. E non era morto. Dio solo...
San Giuseppe Calasanzio
- San Giuseppe Calasanzio
Sacerdote
Si deve a Giuseppe Calasanzio la prima scuola popolare gratuita e aperta a tutti, a Roma. Calasanzio era il vicario generale della diocesi di Urgel, in...
San Giuseppe d'Arimatea
- San Giuseppe d'Arimatea
Discepolo di Gesù
La figura di Giuseppe di Arimatea emerge con forza nei Vangeli in occasione della sepoltura di Gesù. È un uomo ricco e onorato, un proprietario terriero...
San Giuseppe Cafasso
- San Giuseppe Cafasso
Sacerdote
Si è spesso sostenuto che Giuseppe Cafasso sia stato membro della congregazione salesiana, ma la cosa non risponde a verità: direttore spirituale e amico...
San Giuseppe Benedetto Cottolengo
- San Giuseppe Benedetto Cottolengo
Sacerdote
Giuseppe Benedetto Cottolengo nacque nel 1786 a Bra, una cittadina del Piemonte. Era il primo dei dodici figli di una famiglia borghese profondamente cristiana...
San Giuseppe Marello
- San Giuseppe Marello
Vescovo
Nato a Torino il 26 dicembre 1844, entrò nel seminario di Asti; fu ordinato sacerdote il 19 settembre 1868. Particolare amore pose nella formazione morale...
San Giuseppe Freinademetz
- San Giuseppe Freinademetz
Missionario
Giuseppe nacque il 15 aprile 1852 nel piccolo villaggio di Ajes in Alto Adige. Il suo cognome significa, nel locale dialetto ladino "a metà strada sulla...
San Giuseppe Pignatelli
- San Giuseppe Pignatelli
Sacerdote
San Giuseppe Pignatelli, sacerdote della Compagnia di Gesù, lavorò a Roma per migliorare le condizioni di questa famiglia religiosa che a quei tempi era...
San Giuseppe Maria de Yermo y Parres
- San Giuseppe Maria de Yermo y Parres
Sacerdote
Nacque a Jalmolonga, Messico il 10 novembre 1851. Fu ordinato sacerdote i124 agosto 1879. Il 13 dicembre 1885, per curare i bambini abbandonati e poveri...
San Giuseppe Maria Tomasi
- San Giuseppe Maria Tomasi
Cardinale, teatino
Giuseppe Maria Tomasi nacque a Licata in Sicilia il 12 settembre 1649. Era figlio del duca di Palma e principe di Lampedusa e della moglie Maria: avevano...
San Giuseppe Oriol Boguna
- San Giuseppe Oriol Boguna
Sacerdote
Giuseppe Oriol nacque da una povera famiglia di Barcellona il 23 novembre 1650. Il padre, Giovanni, tessitore di seta, morì sei mesi dopo la sua nascita...
San Giuseppe Marchand
- San Giuseppe Marchand
Sacerdote e martire
Giuseppe Marchand nacque a Passavant in diocesi di Besangon nel 1803 e divenne membro della Società delle Missioni Estere di Parigi spinto dal desiderio...
San Giuseppe Khang
- San Giuseppe Khang
Martire
Nacque a Macao, in Cina, in una famiglia cristiana, trascorse la sua infanzia a Tra-Vi, nella provincia di Nam-Dinh, nel Tonchino. Doveva iniziare gli...
San Giuseppe Maria Diaz Sanjurjo
- San Giuseppe Maria Diaz Sanjurjo
Vescovo e martire
Giuseppe Díaz Sanjurjo, nato nel 1818 a S, Eulalia de Suegos, nei pressi di Lugo (Spagna nord-occidentale), frequentò l'università di Compostella, divenne...
San Giuseppe Studita di Tessalonica
- San Giuseppe Studita di Tessalonica
Martire
Giuseppe nacque a Costantinopoli nel 760 circa; la madre era sorella di S. Platone (4 apr.), abate di Symbolès sul Monte Olimpo, esempio che persuase tutta...
San Giuseppe l'Innografo
- San Giuseppe l'Innografo
Monaco a Costantinopoli
Questa avvincente affermazione del papa ha il sostegno di numerosi pensatori, artisti e uomini di Chiesa, tra i quali Giuseppe l'innografo. Nacque in Sicilia...
San Giuseppe Bilczewski
- San Giuseppe Bilczewski
Arcivescovo di Lviv dei Latini
Giuseppe Bilczewski nacque il 26 aprile 1860 a Wilamowice, nell'odierna diocesi di Bielsko2ywiec. Il 6 luglio 1884 venne ordinato sacerdote. Divenne professore...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 29 febbraio si venera:

Sant' Augusto Chapdelaine
Sant' Augusto Chapdelaine
Martire in Cina
S. Augusto Chapdelaine nacque il 6 gennaio 1814 in Normandia da famiglia di agricoltori presso la quale rimase fino a 20 anni, quando entrò nel seminario di Coutances dove fu ordinato sacerdote nel 1843...
Altri santi di oggi
Domani 1 marzo si venera:

Sant' Albino di Angers
Sant' Albino di Angers
Vescovo
Vescovo, santo vissuto tra il quinto e sesto secolo. Nato da una famiglia nobile, Albino diventò monaco in località Tincillac, situata probabilmente nella diocesi di Angers, dato che nel 529 fu eletto...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 29 febbraio si recita la novena a:

- Santa Cunegonda
I. O gloriosa S. Cunegonda, che tra gli agi della corte e lo splendore del trono non cercaste che la mortificazione dei vostri sensi e la felicità dei vostri sudditi, ottenete a noi tutti la grazia di...
- San Giovanni di Dio
I. Per quel miracoloso splendore e per quei suoni festivi onde il cielo illustrò la vostra nascita, o glorioso s. Giovanni, impetrate a noi tutti la grazia di mettere ogni nostra compiacenza nel risplendere...
- San Domenico Savio
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. O Dio, vieni a salvarmi. Signore vieni presto in mio aiuto. Preghiera O San Domenico Savio che nella tua tenerissima devozione alla Immacolata...