Santo del Giorno
Cerca un santo:

Beata Maria dell'Incarnazione

Beata Maria dell'Incarnazione
Nome: Beata Maria dell'Incarnazione
Titolo: Carmelitana
Nascita: 1 febbraio 1566, Parigi
Morte: 18 aprile 1618, Pontoise, Francia
Ricorrenza: 18 aprile
Tipologia: Commemorazione




Barbara Avrillot era figlia di un alto funzionario regio di Parigi; fu educata a Longchamp, nel convento di sua zia, dove mostrò segni di devozione non comune e parve destinata a diventare suora. I genitori volevano però che si sposasse, poiché era la loro unica figlia. Lei accettò con riluttanza, dicendo: «Se non sono degna per i miei peccati di essere la sposa di Cristo, posso almeno essere la sua serva». A diciassette anni sposò Pietro Acarie, un aristocratico impiegato al Tesoro, persona pia e caritatevole che fece molto per aiutare i cattolici inglesi esiliati.

Lei era affabile e graziosa (da cui il soprannome "la belle Acarie") e divenne famosa e influente negli ambienti ecclesiastici e di corte. Ebbero sei figli: le tre figlie divennero carmelitane e uno dei figli sacerdote.

Pietro aveva speso un'ingente somma di denaro a sostegno della. Lega Cattolica durante le guerre civili di religione in Francia c quando, nel 1589, divenne re il protestante Enrico IV, fu esiliato da Parigi, le sue proprietà confiscate dai creditori la famiglia lasciata in una situazione molto difficile. Barbara lo difese nei tribunali, recuperò parte della terra confiscata e infine ottenne per lui il permesso di tornare nella capitale, aiutata senza dubbio in questo dalla conversione al cattolicesimo del re (1593).

Divenne famosa a Parigi per le sue opere di carità e risulta che altre persone le affidarono la distribuzione delle proprie elemosine. Era impegnata nel visitare gli ammalati, dare da mangiare ai poveri, assistere i morenti come anche nell'istruire coloro che si convertivano dal protestantesimo e nell'aiutare varie case religiose.
Ispirata, a quanto risulta, da due visioni di S. Teresa d'Avila (15 ott.), convinse il re a permettere alle suore carmelitane di aprire un convento nella capitale, dove nel 1604 ella stessa accolse il primo gruppo di carmelitane spagnole riformate a Parigi.

Con il suo aiuto, nei cinque anni seguenti furono aperti altri quattro conventi in luoghi diversi e Barbara si adoperò per la preparazione di giovani donne che desideravano entrare nel Carmelo, organizzando una piccola congregazione che l'aiutasse nel compito, divenendo di fatti) la «maestra delle novizie sposata» (B.T.A.).

All'epoca tra i suoi consiglieri spirituali vi erano S. Francesco di Sales (24 gen.) e Pietro di Bérulle, fondatore degli oratoriani francesi. Sebbene la maggior parte delle persone la conoscesse come donna estremamente attiva, aveva una vita interiore molto sviluppata e raggiunse sempre più frequenti estasi; queste esperienze dapprima la spaventarono, ma in seguito ebbe la certezza che venivano da Dio.

Quando Pietro morì nel 1613, Barbara entrò nel convento carmelitano di Amiens come suora laica, assumendo il nome religioso di Maria dell'Incarnazione.

Le sue tre figlie erano già carmelitane e quando, poco tempo dopo, la maggiore fu nominata vicepriora, Barbara fu la prima a prometterle obbedienza. Incomprensioni con Pietro di Bérulle causarono il suo trasferimento a Pontoise nel 1616, dove lei si augurò di diventare «l'ultima e la più povera di tutte».

Durante la sua ultima malattia la priora le chiese di benedire le suore che si trovavano intorno al letto e, prima di farlo, Maria pregò: «Signore, perdonami per il cattivo esempio che ho dato» e poi aggiunse «se dovesse piacere a Dio Onnipotente di ammettermi nella sua beatitudine eterna chiederò che la volontà del suo Figlio divino sia compiuta in ognuna di voi».

Morì il 18 aprile 1618; le furono attribuiti alcuni miracoli e venne beatificata nel 1791. Le sue spoglie sono ancora venerate al Carmelo di Pontoise.

Dell'ampia corrispondenza rimangono solo alcune lettere, mentre lei stessa bruciò un suo trattato sulla vita spirituale; rimane invece una breve opera, pubblicata in seguito, dal titolo I veri esercizi della Beata Maria dell'Incarnazione [...] adatto alle anime che desiderano una vita giusta.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Pontoise presso Parigi in Francia, beata Maria dell’Incarnazione (Barbara) Avrillot, che, provata madre di famiglia e moglie devotissima, introdusse il Carmelo in Francia e fondò cinque monasteri, finché, alla morte del marito, fece lei stessa professione di vita religiosa.

Lascia un pensiero su Beata Maria dell'Incarnazione

Beata Maria dell'Incarnazione
Nome: Beata Maria dell'Incarnazione
Titolo: Vedova e fondatrice
Nascita: 28 ottobre 1599, Tours, Francia
Morte: 30 aprile 1672, Quebec, Canada
Ricorrenza: 30 aprile
Tipologia: Commemorazione




Maria Guyart nacque nell'ottobre 1599 nella città francese di Tours; suo padre Florent era panettiere. A sette anni ebbe una visione della Madonna da bambina che le chiedeva: «Vuoi stare con me?» e nella prima adolescenza capì di avere la vocazione religiosa. I suoi genitori volevano comunque che si sposasse e così, a diciassette anni, dovette sposare Claudio Martin, un operaio specializzato della seta. Ebbero un figlio, Claudio, che diventerà benedettino e il primo biografo di sua madre, l'anno prima che il marito morisse lasciando gravi debiti e un'attività sull'orlo del collasso. Maria, assunto il controllo della società, riuscì a guadagnare a sufficienza da pagare i creditori. Fu esortata a risposarsi in modo che qualcuno si prendesse cura debitamente di lei e del figlio, ma rifiutò facendo, invece, nel 1621 un voto privato di castità perpetua. Lavorò per alcuni anni nell'attività di trasporto del cognato e imparò a combinare la sua vita attiva con la consapevolezza della presenza di Dio e con una vita interiore di preghiera contemplativa. Nel 1625 ebbe la prima visione della Trinità, seguita da una di Gesù che sembrò prendere il cuore di lei per racchiuderlo nel proprio. Nel 1627 ebbe una seconda visione della Trinità mentre era in estasi che terminò con il suo sposalizio mistico con Gesù. Il suo desiderio di farsi religiosa crebbe molto in questi anni e nel 1632 entrò nel convento delle orsoline di Tours, affidando il figlio dodicenne alle cure di sua sorella.

Assunse il nome religioso di Maria dell'Incarnazione e professò nel 1633. Poco tempo dopo il suo ingresso ebbe esperienza della terza visione della Trinità, che sembra indicare l'apice della sua unione mistica con Dio, facendo esperienza allo stesso tempo di un periodo di aridità spirituale e di varie tentazioni che le causavano angoscia ed erano segno della sua unione con il Cristo sofferente.

In quell'epoca c'era un grande interesse per l'opera dei missionari francesi gesuiti nel Canada. La Congregazione delle Orsoline si dedicava all'opera didattica e risultava essere una logica estensione dell'apostolato fondare conventi e scuole per sostenere e rafforzare il lavoro dei missionari. Maria desiderava partecipare a questa nuova opera apostolica; nel 1635 scrisse, infatti, al confestorio", da cui scrisse centinaia di lettere per trattare i problemi dei missionari, condividere le loro preoccupazioni e incoraggiarli a perseverare nonostante la perdita di alcune loro figure principali che subirono il martirio negli anni '40 del xvii secolo.

Le lettere rivelano molto riguardo alla sua spiritualità che era in continua evoluzione, nonostante che ella fosse talmente assorbita da preoccupazioni esterne, e che raggiunse i più alti livelli di misticismo. Sentiva la costante presenza di Gesù e, circa a partire dal 1651, anche quella della Madonna e fruì di rivelazioni e consolazioni speciali. Per lei, Dio era sempre un Dio d'amore; scrisse infatti: «Non mi ha mai guidato tramite sentimenti di paura, ma sempre con spirito d'amore e di fiducia». Quando suo figlio mostrò di avere dubbi riguardo alla vita religiosa, gli scrisse: «Perché non vuoi entrare in familiarità con un Dio così buono e amorevole? [...] È il nostro sposo e perciò, come dice S. Bernardo, chiede che rispondiamo al suo amore,

Per Maria esisteva un'unità essenziale tra contemplazione e azione: se la prima conduceva infatti a una crescente vicinanza a Gesù, era lo spirito di lui che determinava la seconda. «È vero» scrisse «che una vita di contemplazione e azione presenta varie difficoltà, ma è ispirata dallo Spirito che le dona la regola [...] Non mi sento più vicina a Dio di quando abbandono la pace e il silenzio per il bene del suo amore» per compiere qualche atto cristiano.

Il suo stile di vita austero e penitente e il continuo lavoro che compiva a sostegno dei missionari, la condussero nel 1654 a una grave malattia che però non le impedì di continuare il suo apostolato. Quando, il 30 aprile 1672, morì, fu acclamata santa; il processo di beatificazione ebbe inizio immediatamente ma fu bloccato dai sospetti sorti sulla maggior parte degli scritti mistici a motivo delle controversie quietiste francesi. Soltanto nel 1911 le sue virtù furono dichiarate eroiche; fu beatificata nel 1980.

In aggiunta alle lettere, compose, su richiesta dei suoi direttori spirituali, due Relazioni, o resoconti della sua vita interiore, una nel 1633 poco dopo essere divenuta suora e l'altra in Quebec nel periodo 1653-1654 (a quanto risulta scritta su richiesta del figlio), alle quali si fa spesso riferimento come ad autobiografie.
conservato anche un quaderno di appunti presi durante i suoi ritiri, che include una interpretazione del Cantico dei Cantici, e un al-tro intitolato La scuola santa, ovvero una spiegazione semplice dei misteri della Fede. Nei suoi scritti si ritrovano la ricchezza e la varietà delle sue fonti di ispirazione spirituale: S. Bernardo (20 ago.), S. Gertrude (16 nov.), l'Imitazione di Cristo, S. Teresa d'Avila (15 ott.), S. Giovanni della Croce (14 dic.) e S. Francesco di Sales (24 gen.).

MARTIROLOGIO ROMANO. Nel Québec in Canada, beata Maria dell’Incarnazione Guyart Martin, che, madre di famiglia, dopo la morte del marito affidò il figlioletto alle cure della sorella e, fatta la professione religiosa tra le Orsoline, aprì una loro casa in Canada, compiendo molte opere insigni.

Lascia un pensiero su Beata Maria dell'Incarnazione

Ti può interessare anche:

Santa Maria di Gesù Crocifisso
- Santa Maria di Gesù Crocifisso
Carmelitana
Mariam Baouardy comunemente chiamata Maria di Gesù Crocifisso fu una religiosa libanese, appartenente all'Ordine dei carmelitani scalzi, conosciuta per...
Santa Maria dell'Immacolata Concezione
- Santa Maria dell'Immacolata Concezione
Vergine
Maria Isabella Salvat Romero nacque il 20 febbraio 1926 nel quartiere di Salamanca a Madrid. Figlia di una famiglia agiata rifugiatasi in Portogallo durante...
Beata Maria Enrichetta Dominici
- Beata Maria Enrichetta Dominici
Vergine
Nata a Torino il 10 ottobre 1829, Maria Enrica fu battezzata con il nome di Caterina. Nel 1850 entrò nell'istituto torinese delle suore (li S. Anna e...
Beata Maria del Divino Cuore di Gesù
- Beata Maria del Divino Cuore di Gesù
Vergine
Maria del Divin Cuore di Gesù venne da Paolo VI ammessa nella schiera dei santi fautori del culto al Sacro Cuore di Gesù. Tra questi basta ricordare...
Beata Maria di San Giuseppe
- Beata Maria di San Giuseppe
Fondatrice
Laura Evangelista Alvarado Cardozo nacque a Choroni in Venezuela il 25 aprile 1875. I suoi genitori gestivano un piccolo negozio della città, ma verso...
Beata Maria del Sacro Cuore di Gesù
- Beata Maria del Sacro Cuore di Gesù
Fondatrice
Maria nacque a Ragusa da una nobile famiglia siciliana e aveva sedici anni quando il tradizionale modo di vivere di queste nobili casate fu sconvolto dal...
Beata Maria di Gesù
- Beata Maria di Gesù
Religiosa
Maria Lopez de Rivas nacque a Tartanedo, nella provincia spagnola di Guadalajara, il 18 agosto 1560. Alla morte del padre era ancora molto giovane, perciò...
Beata Maria Fortunata Viti
- Beata Maria Fortunata Viti
Benedettina
Anna Felice, terza di nove figli di Luigi Viti e Anna Bonn, nacque il 10 febbraio 1827 nella casa di famiglia a Veroli, a sud est di Roma. Suo padre...
Beata Maria dei Miracoli (Milagros) Ortelles Gimeno
- Beata Maria dei Miracoli (Milagros) Ortelles Gimeno
Vergine e martire
Maria nacque in Valencia e già da giovane essendo molto devota all'ambiente in cui è stata educata espresse alla madre il desiderio di essere cappuccina,...
Beata Maria Vittoria de Fornari Strata
- Beata Maria Vittoria de Fornari Strata
Vedova e religiosa
Vittoria Fornari nacque a Genova da una famiglia benestante. La fanciulla era attratta dalla vita religiosa, ma si sottomise ai desideri di suo padre e...
Beata Maria dell'Incarnazione
- Beata Maria dell'Incarnazione
Carmelitana
Barbara Avrillot era figlia di un alto funzionario regio di Parigi; fu educata a Longchamp, nel convento di sua zia, dove mostrò segni di devozione non...
Beata Maria Rosa di Gesù (Bruna Pellesi)
- Beata Maria Rosa di Gesù (Bruna Pellesi)
Suora francescana
Nacque a Prignano a Morano in Emilia Romagna, da una famiglia benestante. Terminato il postulato e il noviziato a Rimini, nel 1941 vestì l'abito delle...
Beata Maria Teresa del Sacro Cuore
- Beata Maria Teresa del Sacro Cuore
Fondatrice
Al secolo Giovanna Haze, nacque a Liegi, Belgio in un anno incerto (1782 secondo il dizionario degli Istituti di Perfezione; 1777 secondo Bibliothcca Sanctorum,...
Beata Maria di Oignies
- Beata Maria di Oignies
Fondatrice delle Beghine
Tra il XII e il XIII secolo nei Paesi Bassi un buon numero di sante donne anticiparono con la loro condotta di vita la semplicità e l'austerità del movimento...
Beata Maria (Emma) Euthymia Uffing
- Beata Maria (Emma) Euthymia Uffing
Nacque 1'8 aprile 1914 a Halverde, nel distretto di Steinfurt. Mentre era apprendista di economia domestica nel vicino ospedale di Sant'Anna, fece la conoscenza...
Beata Maria Romero Meneses
- Beata Maria Romero Meneses
Vergine
Nacque a Granada di Nicaragua il 13 gennaio 1902. Iniziata in famiglia agli studi artistici, rivelò un talento per la musica e la pittura. A dodici anni...
Beata Maria del Transito di Gesù Sacramentato
- Beata Maria del Transito di Gesù Sacramentato
Vergine
Maria del Transito Eugcnia dci Dolori Cabanillas nacque a Santa Leocadia, attuale Carlos Paz, in Argentina, il 15 agosto 1821. Dopo la prima educazione...
Beata Maria Anna Sala
- Beata Maria Anna Sala
Vergine
Maria Anna Sala nacque il 21 aprile 1829 a Brivio, un antico borgo sulle rive dell'Adda, vicino a Lecco; i genitori, Giovanni e Giovannina Sala, ebbero...
Beata Maria Incarnazione del Cuore di Gesù
- Beata Maria Incarnazione del Cuore di Gesù
Fondatrice
Maria Vincenza Rosal Wsquez, la prima guateinalteca a essere beatificata, nacque a Quetzaltenango, capitale del Guatemala, il 26 ottobre 1820. Essendo...
Beata Maria de la Cabeza
- Beata Maria de la Cabeza
Moglie di s. Isidoro l'agricoltore
Maria de la Cabeza è il nome dato alla moglie di S. Isidoro l'Agricoltore (15 mag.), che viveva fuori Madrid durante il XII secolo. La Vita di Isidoro...
Beata Maria degli Angeli
- Beata Maria degli Angeli
Religiosa
Marianna Fontanella fu la nona degli undici figli di un conte di Santena, vicino a Torino, e della moglie. Bambina molto intelligente, mostrò fin dall'inizio...
Beata Maria Repetto
- Beata Maria Repetto
Vergine
Maria nacque a Voltaggio (Alessandria, allora in diocesi di Genova) novembre 1807, dal notaio Giovanni Battista Repetto e da Teresa Gazzale. Era la prima...
Beata Maria Carmela Viel Ferrando
- Beata Maria Carmela Viel Ferrando
Vergine e martire
Maria nacque a Sueca in Valencia fin da piccola voleva essere una religiosa, ma poi scelse di essere una laica impegnata nell'apostolato laicale. Ebbe...
Beata Maria Crocifissa Satellico
- Beata Maria Crocifissa Satellico
Clarissa
Maria Satellico nacque a Venezia nel 1706. Maria dimostrò subito una precoce disposizione alla preghiera, allo studio e al canto. A19 anni vestì l'abito...
Beata Maria della Passione (Elena) di Chappotin de Neuville
- Beata Maria della Passione (Elena) di Chappotin de Neuville
Religiosa, fondatrice
Nacque il 21 maggio 1839 a Nantes, in Francia, da nobile e cristiana famiglia. Nell'aprile 1856, ebbe una prima esperienza di Dio che la chiamava a una...
Beata Maria Angela Astorch
- Beata Maria Angela Astorch
Clarissa Cappuccina
Suor Maria Angela Astorch nacque a Barcellona 11 settembre 1592 e rimase orfana a cinque anni, evento che le causò una malattia che la portò quasi alla...
Beata Maria Karlowska
- Beata Maria Karlowska
Fondatrice
Nacque a Karlowo, in Polonia, in una pia famiglia. Fin da piccola mostrò grande devozione al Sacro Cuore di Gesù. All'età di 17 anni, rimase orfana...
Beata Maria Serafina del S. Cuore
- Beata Maria Serafina del S. Cuore
Fondatrice
Clotilde Micheli, in religione Suor Maria Serafina del Sacro Cuore, nacque a Imèr nel Trentino l'11 settembre 1849 da Domenico e da Anna Maria Orsingher....
Beata Maria Mancini
- Beata Maria Mancini
Madre e monaca
Caterina, il suo nome di battesimo, apparteneva alla famiglia Mancini di Pisa. Fin dall'infanzia ricevette favori mistici straordinari, come l'apparizione...
Beata Maria de la Dive
- Beata Maria de la Dive
Vedova, martire
Maria de La Dive nacque a Saint-Crespin-sur-Moine (oggi nel Maine-et-Loire), in una famiglia aristocratica. Era diventata la vedova di Monsieur du Verdier...
Beata Maria Pilar Izquierdo Albero
- Beata Maria Pilar Izquierdo Albero
Nacque a Saragozza (Spagna) il 27 luglio 1906. Nel 1927 rimase paraplegica e cieca: cominciò per lei una via dolorosa durata piú di dodici anni. Nel...
Beata Maria Dolores Rodriguez Sopena
- Beata Maria Dolores Rodriguez Sopena
Vergine
Dolores Rodríguez Sopefia nacque a Velez Rubio (Almería) il 30 dicembre 1848. Nel 1883 muore il padre e sí risveglia in lei il desiderio di entrare...
Beata Maria degli Apostoli
- Beata Maria degli Apostoli
Vergine
Maria Teresa, primogenita del barone Joseph von Wùllenweber, nacque al castello di Mullendoch a Gladbach, in Germania. Fin dall'adolescenza sentì una...
Beata Maria Poussepin
- Beata Maria Poussepin
Domenicana
Maria nacque a Dourdan in Francia in una famiglia che produceva calze di seta, e dopo la morte del padre Maria seppe tenere a galla e introdurre l'uso...
Beata Maria Leonia Paradis
- Beata Maria Leonia Paradis
Fondatrice
Maria Leonia Paradis era nata a L'Acadie (Quebec); all'età di diciassette anni fece la professione religiosa presso le Suore Marianite della S. Croce....
Beata Maria Anna Sureau Blondin
- Beata Maria Anna Sureau Blondin
Fondatrice
Al secolo Maria Ester Sureau-Biondin, nacque a Terrebonne (Quebec, Canada), in una famiglia di contadini. Esther e la sua famiglia furono vittime dell'analfabetismo...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 17 aprile si venera:

San Roberto di La Chaise-Dieu
- San Roberto di La Chaise-Dieu
Abate
Nelle favole, che sono quasi tutte di origine francese o tedesca, uno dei principali protagonisti è sempre il bosco, suggestivo e pauroso. Come nelle fiabe, San Roberto, nacque in mezzo ad una foresta...
Altri santi di oggi
Domani 18 aprile si venera:

San Galdino
- San Galdino
Vescovo
Nel 1162 Federico Barbarossa, Imperatore di Germania, saccheggia Milano. È il periodo in cui nelle città italiane si sono costituiti i Liberi Comuni e contro queste autonomie lotta appunto il Barbarossa...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 17 aprile nasceva:

Sant'Orsola Ledóchowska
- Sant'Orsola Ledóchowska
Religiosa
Giulia Maria Ledochowska nacque in Austria nel 1865 da una nobile famiglia di origine polacca, molto legata alla Chiesa con zio era cardinale e fratello superiore generale dei Gesuiti. Nel 1873 la famiglia...
Altri santi nati oggi