Cerca un santo:

Santa Caterina Volpicelli

Santa Caterina Volpicelli
Nome: Santa Caterina Volpicelli
Titolo: Vergine
Nome di battesimo: Caterina Volpicelli
Nascita: 21 gennaio 1839, Napoli
Morte: 28 dicembre 1894, Napoli
Ricorrenza: 28 dicembre
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


Caterina nacque a Napoli in una famiglia dell'alta borghesia, studiò al Collegio Reale di San Marcellino, sotto la sapiente guida di Margarita Salatino (futura cofondatrice, con il Beato Ludovico da Casoria delle Suore Francescane Bigie Elisabettiane), apprese lettere, lingue e musica, cosa non usuale per una donna del suo tempo. Nella sua giovinezza rivaleggiava con la sorella nel risplendere nella società e nella vita borghese.

Un incontro casuale con il Beato Ludovico da Casoria, nel 1854, le fece cambiare direzione della sua vita e il Beata la associò all'Ordine Francescano Secolare e indicò il culto del Sacro Cuore come unico scopo della sua vita, invitandola a rimanere nel mezzo della società, in cui doveva essere una "pescatrice di anime".

Nel 1859 entrò nelle Adoratrici perpetue di Gesù Sacramentato, ma poco dopo si ritirò per gravi motivi di salute. Si dedicò allora all'Apostolato della Preghiera ("Le Messeger du Coeur de Jésus" ). Scrisse al direttore generale dell'Apostolato della Preghiera in Francia, e da lui ricevette notizie dettagliate della nascente Associazione conferendogli il diploma di Zelatrice, la prima in Italia. Nel 1867, il direttore padre Ramière visitò l'edificio Largo Petrone in Sanità, a Napoli, dove Caterina pensava di stabilire la sede delle sue attività apostoliche «per far rinascere nei cuori, nelle famiglie e nella società l’amore per Gesù Cristo».

L'Apostolato della Preghiera sarà il centro dell'intera struttura spirituale di Caterina, che le permise di coltivare il suo ardente amore per l'Eucaristia e si fece strumento di un'azione pastorale che ebbe al centro il Cuore di Gesù e quindi aperta a tutti e sempre al servizio della Chiesa e degli oppressi.

Nel 1874, con i primi custodi, fondò l'Istituto «Ancelle del Sacro Cuore». Fondò l'orfanotrofio Le Margherite fece costruire poi una biblioteca e istituì l'Associazione delle Figlie di Maria, sotto la guida della venerabile Maria Rosa Carafa Traetto. Aprì altre case e le ancelle si distinsero nell'assistere le vittime del colera nel 1884, a Minturno, a Meta a Sorrento e a Roma. Nel 1884 l'Arcivescovo di Napoli consacrò il santuario dedicato al Sacro Cuore che Caterina aveva eretto accanto alla casa madre del suo Istituto, dedicandolo all'adorazione riparatrice. Partecipò al I Congresso Eucaristico Nazionale, che si tenne a Napoli nel 1891, e fu l'anima di questo congresso. Caterina morì a Napoli offrendo la sua vita per la Chiesa e per il Santo Padre.

Fu beatificato il 29 aprile 2001 da Papa Giovanni Paolo II e fu eletta santa il 26 aprile 2009 da Papa Benedetto XVI.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Napoli, Santa Caterina Volpicelli, vergine, che, tutta dedita all’assistenza dei poveri e dei malati, fondò l’Istituto delle Ancelle del Sacro Cuore, in cui cercò di fare sempre esprimere la carità cristiana in attività adeguate alle esigenze della società contemporanea.

Lascia un pensiero a Santa Caterina Volpicelli

Ti può interessare anche:

Santa Caterina da Siena
- Santa Caterina da Siena
Vergine e dottore della Chiesa, patrona d'Italia
Il Signore è solito servirsi di umili e deboli creature per operare cose grandi: si servì di Ester per liberare il suo popolo dalla morte, di Giuditta...
Santa Caterina d'Alessandria
- Santa Caterina d'Alessandria
Martire
Nata da stirpe reale, fu dotata dalla natura di un ingegno e di una bellezza così rara, che era stimata la più fortunata giovane della città. Ammaestrata...
Santa Caterina di Svezia
- Santa Caterina di Svezia
Religiosa
Nacque sul principio del secolo XIV dalla celebre S. Brigida e dal principe Ulfone di Noricia. Già i loro avi si erano distinti per virtù e in modo particolare...
Santa Caterina Labouré
- Santa Caterina Labouré
Veggente
Zoe Labouré nacque a Fain-les-Moutiers in Borgogna. Era una ricca contadina bretone, non molto istruita, e si prese cura della sua casa e dei suoi dieci...
Santa Caterina da Bologna
- Santa Caterina da Bologna
Vergine
Bologna ebbe l'invidiabile sorte di dare i natali a questa Santa insigne. Caterina nacque da Giovanni dei Vigri e da donna Benvenuta l'8 settembre 1413...
Santa Caterina de' Ricci
- Santa Caterina de' Ricci
Vergine
La santa è nota, in una misura che oscura completamente altri aspetti della sua vita, per le straordinarie manifestazioni («fenomeni fisici del misticismo»...
Santa Caterina Fieschi Adorno da Genova
- Santa Caterina Fieschi Adorno da Genova
Vedova
Caterina Fieschi nacque a Genova nel 1447, quinta e ultima figlia di Giacomo, che secondo alcune fonti, .mori prima della sua nascita, e della moglie...
Santa Caterina Drexel
- Santa Caterina Drexel
Fondatrice
Caterina Maria Drexel nacque a Filadelfia, Pennsylvania, U.S.A., il 26 novembre 1858; aveva due sorelle e apparteneva a una famiglia ricca, ma molto pia...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 25 giugno si venera:

Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria
Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria
Questa festa fu istituita nel 1945 a perenne ricordo della consacrazione della Chiesa e del genere umano al Cuore Immacolato di Maria fatta da Pio XII nel 1942, allorchè quasi tutte le nazioni erano provate...
Altri santi di oggi
Domani 26 giugno si venera:

San Vigilio
San Vigilio
Vescovo e martire
Patrono del Trentino e dell'Alto Adige, Vigilio fu colui che maggiormente operò, con successo, per la conversione al cristianesimo di quelle popolazioni. Nato a Trento da una famiglia romana, vissuta nell'Urbe...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 25 giugno si recita la novena a:

- San Paolo
I. O glorioso s. Paolo, che quanto foste terribile nel perseguitare, altrettanto poi foste fervoroso nello zelare la gloria del Cristianesimo, otteneteci, vi preghiamo, la grazia di edificar tanto i nostri...
- San Pietro
I. O glorioso s. Pietro, che aveste in Gesù Cristo una fede così viva da confessare per primo che egli era il Figliuolo di Dio vivo, e da lui solo procedevano parole di vita eterna, quindi obbediente al...
- San Tommaso
I. Per quel favore distintissimo che voi, o glorioso s. Tommaso, riceveste da Gesù Cristo, allorquando per accertarvi della sua risurrezione vi degnò d’una apposita apparizione, invitandovi a metter il...