Sant' Anastasio (Magundat)

Sant' Anastasio (Magundat)
Nome: Sant' Anastasio (Magundat)
Titolo: Martire in Persia
Nascita: VI secolo, Sconosciuto
Morte: 22 gennaio 628, Resafa
Ricorrenza: 22 gennaio
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


S. Anastasio, pure martire, era persiano e si chiamava Magundat avanti il suo battesimo. Servi per qualche tempo fra le truppe di Cosroa, Re di Persia. Tornato in Persia, dopo aver partecipato ad una campagna contro i Romani, abbandonò con un suo fratello il servizio militare e venne ospite a Gerapoli presso un cambiavalute persiano, che era cristiano. Egli per poterlo conquistare a Cristo, lo conduceva spesso ad assistere alle sacre funzioni dei cristiani. Difatti, dopo alcun tempo, il santo lasciò Gerapoli e si recò a Gerusalemme per ricevervi il battesimo, che gli venne amministrato da Modesto, che governava quella Chiesa in qualità di Vicario Generale durante la prigionia del patriarca Zaccaria. In questa circostanza il santo cambiò nome e volle essere chiamato Anastasio che etimologicamente significa: passato da morto a vita. Entrò quindi in un monastero posto sei miglia circa fuori della città santa. Quivi l'abate Giustino gli fece prima imparare la lingua greca e il Salterio: poscia gli recise i capelli e lo vesti dell'abito monastico nell'anno 621. ,Anastasio divenne ben presto il modello dei suoi confratelli per l'esattezza la più ammirabile nel compiere ogni dovere religioso e di comunità. Il desiderio ardente che ebbe, dopo il suo battesimo, di spargere il sangue per Cristo gli fece ottenere il permesso di recarsi a Cesarea. Quivi, avendo ripreso alcuni soldati della guarnigione, perché stavano facendo certi malefizi, venne arrestato, confessò che era cristiano e soffrì con eroica costanza te sferze, i bastoni e gli incomodi di una oscura prigione. Coronò, alla fine, la santa vita col martirio. Il Re Cosroa gli fece troncare la testa con altri settanta cristiani il 22 gennaio dell'anno 628.



MARTIROLOGIO ROMANO. Presso Betsàloe, nell'Assiria, sant'Anastasio, Monaco Persiano, il quale, dopo molti tormenti di prigione, battiture e catene, sofferti in Cesarèa di Palestina, afflitto con molte pene da Cósroe, re di Pèrsia, infine fu decollato, avendo prima mandati innanzi nel martirio settanta Compagni sommersi nel fiume. Il suo capo fu trasportato a Roma, alle Acque Sàlvie, insieme con la sua venerabile immagine, al cui cospetto, come attestano gli atti del secondo Concilio Nicéno, vengono scacciati i demoni e guarite molte malattie.

Lascia un pensiero a Sant' Anastasio (Magundat)

Ti può interessare anche:

Sant' Anastasio I
- Sant' Anastasio I
Papa
Papa S. Anastasio, romano, successe a papa S. Siricio (26 nov.) il 27 novembre del 399 e mori il 19 dicembre del 401, dopo un pontificato di soli due anni...
Sant' Anastasio il Lavandaio
- Sant' Anastasio il Lavandaio
Martire
Tutto quello che sappiamo è che un cristiano di nome Anastasio, forse un lavandaio, fu probabilmente martirizzato a Salona, o nella vicina Spalato, in...
Sant' Anastasio di Antiochia
- Sant' Anastasio di Antiochia
Vescovo e martire
Il patriarca Anastasio I di Antiochia (21 apr.) si oppose ai princìpi politico-teologici dell'imperatore Giustiniano e fu esiliato dal suo patriarcato...
Sant' Anastasio il Sinaita
- Sant' Anastasio il Sinaita
Egúmeno
Poco si sa sulla vita di Anastasio; nel 599 divenne patriarca di Antiochia in Siria e secondo la fonte principale, lo storico Evagrio (ca. 536-600), fu...
Sant' Anastasio di Cluny
- Sant' Anastasio di Cluny
Monaco
Originario di Venezia e uomo di grande erudizione, Anastasio intorno al 1050 era monaco a Mont-Saint-Michel; qui l'abate si rivelò chiaramente non adatto...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 4 marzo si venera:

San Casimiro
San Casimiro
Principe polacco
Fra i numerosi santi morti nel fiore della giovinezza, c'è da annoverare Casimiro, figlio di Casimiro III, re di Polonia. Nacque questo Santo il 5 ottobre dell'anno 1458, e ricevette dall'ottima madre...
Altri santi di oggi
Domani 5 marzo si venera:

Sant' Adriano di Cesarea
Sant' Adriano di Cesarea
Martire
Subì il martirio con Eubulo l'anno 309, «sesto anno della persecuzione», secondo la testimonianza di Eusebio. Essendo venuti ambedue a Cesarea in Palestina per aiutare i martiri di quella città, i due...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 4 marzo si recita la novena a:

- San Giovanni di Dio
I. Per quel miracoloso splendore e per quei suoni festivi onde il cielo illustrò la vostra nascita, o glorioso s. Giovanni, impetrate a noi tutti la grazia di mettere ogni nostra compiacenza nel risplendere...
- San Domenico Savio
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. O Dio, vieni a salvarmi. Signore vieni presto in mio aiuto. Preghiera O San Domenico Savio che raggiungesti la perfezione dell'educazione cristiana...