San Guglielmo di Volpiano

San Guglielmo di Volpiano
Nome: San Guglielmo di Volpiano
Titolo: Abate di S. Benigno di Digione
Nascita: 962 , San Giulio d'Orta, Novara
Morte: 1031, Fécamp, Francia
Ricorrenza: 1 gennaio
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione
Canonizzazione:
pre-canonizzazione


Guglielmo di Volpiano nacque nel 962 da una nobile famiglia lombarda nel castello dell'isola di S. Giulio, sul lago d'Orta. In quegli anni il padre stava difendendo il castello dall'assedio delle truppe dell'imperatore Ottone. La fortezza si arrese a condizioni onorevoli, e l'imperatore divenne protettore del bimbo appena nato. Egli fu educato in un monastero e quindi divenne monaco a Lucedio, vicino a Vercelli.

Nel 987 incontrò Maiolo (o Mayeul, 11 mag.), allora abate di Cluny, un protagonista della diffusione della riforma cluniacense: costui inviò Guglielmo dapprima a riorganizzare il monastero di Saint Sernin sul Rodano; poi, con dodici monaci, a ridare vigore all'antica fondazione di Saint Bénigne a Digione. Là fu ordinato prete e ricevette la benedizione abbaziale nel 990, divenendo subito promotore di una grande trasformazione materiale e spirituale. Ingrandì gli edifici, aprì scuole, incoraggiò le arti, sviluppò l'ospitalità e diede vita a una grande varietà di opere caritative.

Alla fine Saint Bénigne divenne il fulcro di un grande sistema di monasteri associati, sia riformati che di nuova fondazione, in Borgogna e Lorena.

Con le sue fondazioni raggiunse perfino l'Italia settentrionale. Guglielmo riuscì a fondere insieme zelo per le riforme, fermezza di carattere e tenero affetto verso chi gli era sottoposto. Campione appassionato (lei valori della giustizia, sia nella pratica che negli scritti, non temette di opporsi ai più potenti governanti del tempo, come l'imperatore S. Enrico II (13 lug.), re Roberto di Francia e papa Giovanni XIX. Viaggiò moltissimo, giungendo fino a Roma per promuovere la riforma cluniacense.

Si dice che abbia ispirato S. Odilone di Cluny (1 gen.) nell'impegno al perfezionamento della riforma. Rifondò il monastero di Fécamp, sulle coste della Normandia, che doveva avere un'importante influenza sulla vita religiosa in Inghilterra. Lì morì, all'alba del primo gennaio 1031.

MARTIROLOGIO ROMANO. Nel monastero di Fécamp in Normandia, transito di san Guglielmo, abate di San Benigno di Digione, che negli ultimi anni della sua vita governò con fermezza e prudenza i suoi moltissimi monaci distribuiti in quaranta monasteri.

Lascia un pensiero a San Guglielmo di Volpiano

Ti può interessare anche:

San Guglielmo da Vercelli
- San Guglielmo da Vercelli
Abate
Nel secolo XI nasceva a Vercelli, da nobili genitori, un fanciullo destinato dal Signore a fondare un numeroso ordine religioso. Al fonte battesimale ricevette...
San Guglielmo di Malavalle
- San Guglielmo di Malavalle
Eremita
Mancano i particolari della prima parte della vita di Guglielmo: pare fosse un soldato francese pentitosi della sua vita dissoluta e recatosi in pellegrinaggio...
San Guglielmo di York
- San Guglielmo di York
Vescovo
Nel 1140, alla morte dell'arcivescovo di York, Thurston, il re Stefano nominò Guglielmo Fitzherbert, conosciuto anche come Guglielmo di Thwayte e tesoriere...
San Guglielmo di Eskill
- San Guglielmo di Eskill
Abate
Guglielmo nacque intorno al 1125 a Saint-Germain presso Crépy-en-Valois, in Francia, e divenne canonico della chiesa collegiata di S. Genoveffa a Parigi...
San Guglielmo di Gellone
- San Guglielmo di Gellone
Monaco
Guglielmo visse in un periodo di importanti cambiamenti politici. Era nato durante il regno di Pipino il Breve (715-768), figlio di Carlo Martello (v...
San Guglielmo di Bourges
- San Guglielmo di Bourges
Vescovo
Guglielmo di Donjon veniva da una nobile famiglia di Nevers (sulla Loira, nella Francia Centrale). Fu educato dallo zio Pietro, arcidiacono di Soissons...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 21 giugno si venera:

San Luigi Gonzaga
San Luigi Gonzaga
Religioso
Nacque da Maria Santena di Chieri e dal marchese Ferdinando, discendente dalla nobile e potente famiglia dei Gonzaga, nel 1568. Dalla madre, insieme col latte succhiò pure i primi germi di santità...
Altri santi di oggi
Domani 22 giugno si venera:

San Paolino di Nola
San Paolino di Nola
Vescovo
S. Paolino nacque a Bordeaux in Francia l'anno 353 d. C. da illustre famiglia senatoria. Sortì dalla natura quell'ingegno sveglio e quelle felici disposizioni che fecero presagire la sua futura...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 21 giugno nasceva:

Beata Antonia Mesina
Beata Antonia Mesina
Martire della purezza
Antonia proveniva da una famiglia di undici figli. Un giorno, all'età di sedici anni (periodo in cui era iscritta alle "ben iamine" dell'Azione cattolica), stava raccogliendo legna nel bosco per il fabbisogno...
Oggi 21 giugno tornava alla Casa del Padre:

San Luigi Gonzaga
San Luigi Gonzaga
Religioso
Nacque da Maria Santena di Chieri e dal marchese Ferdinando, discendente dalla nobile e potente famiglia dei Gonzaga, nel 1568. Dalla madre, insieme col latte succhiò pure i primi germi di santità...
Altri santi morti oggi
Oggi 21 giugno si recita la novena a:

- San Paolo
I. O glorioso s. Paolo, che quanto foste terribile nel perseguitare, altrettanto poi foste fervoroso nello zelare la gloria del Cristianesimo, otteneteci, vi preghiamo, la grazia di edificar tanto i nostri...
- San Giovanni Battista
I. O glorioso s Giovanni, che col vivere sempre la vita più illibata, corrispondeste così bene al vostro nome che significa Grazia, ottenete a noi pure di vivere sì santamente da corrispondere con esattezza...
- San Pietro
I. O glorioso s. Pietro, che aveste in Gesù Cristo una fede così viva da confessare per primo che egli era il Figliuolo di Dio vivo, e da lui solo procedevano parole di vita eterna, quindi obbediente al...