Santo del Giorno
Cerca un santo:

San Mosè di Roma

San Mosè di Roma
Nome: San Mosè di Roma
Titolo: Martire
Nascita: Sconosciuto
Morte: 251 circa, Roma
Ricorrenza: 25 novembre
Tipologia: Commemorazione




Tutte le informazioni che lo riguardano sono nel complesso contemporanee e attendibili; la maggior parte proviene dalle lettere di S. Cipriano (16 set.), vescovo di Cartagine nel III secolo, mentre altre fonti sono papa S. Cornelio (16 set.) e il Catalogus Liberianus. Cipriano ricorda che Mosè, probabilmente di origine ebrea, era un sacerdote di Roma, capo di un gruppo di sacerdoti, i primi cristiani a morire per la fede durante la persecuzione di Decio (249-251). Mosè e i suoi compagni scambiarono regolarmente lettere di incoraggiamento con Cipriano e il clero di Cartagine, e formarono un fronte unito contro Novaziano, che si era nominato vescovo di Roma, in opposizione al papa eletto legalmente, Cornelio, quando quest'ultimo iniziò a riammettere nella Chiesa persone che erano state costrette all'apostasia durante la persecuzione (Novaziano sosteneva che la Chiesa non aveva il potere di perdonare in questi casi). Dopo che Mosè e i suoi compagni rimasero in prigione per quasi un anno (undici mesi e undici giorni secondo il Catalogus Liherianus), il primo morì probabilmente nei primi mesi del 251 e fu subito acclamato martire. Il cardinale Baronio lo inserì nel mese di novembre nel Martirologio Romano.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Roma, commemorazione di san Mosè, sacerdote e martire, che, dopo l’uccisione del papa san Fabiano sotto l’imperatore Decio, insieme al collegio presbiterale si prese cura dei fedeli; giudicò necessario riconciliare quanti durante la persecuzione avevano rinnegato la fede ed erano in quel momento malati e in punto di morte e, tenuto a lungo in carcere, spesso li consolò riferendo loro le lettere di san Cipriano di Cartagine; coronò, infine, la sua vita con un insigne e mirabile martirio.

Lascia un pensiero su San Mosè di Roma

Ti può interessare anche:

San Mosè
- San Mosè
Profeta
La tradizione biblica opera il passaggio dalla figura storica a quella simbolica di Mosè. La futura guida di Israele visse tra XIII e XII secolo a.C....
San Mosè l'Etiope
- San Mosè l'Etiope
Anacoreta
La storia di Mosè è la testimonianza di come la narrazione di un'edificante conversione sía stata combinata con un'antica novella d'avventura. La Storia...
San Mosè I
- San Mosè I
Eremita e vescovo dei Saraceni
Arabo di nascita, Mosè trascorse molti anni come eremita nella regione di confine tra le province romane d'Egitto e di Siria, allora al limite dell'impero...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 10 maggio si venera:

San Cataldo di Rachau
- San Cataldo di Rachau
Vescovo
San Cataldo è un Santo irlandese ma venerato a Taranto, dove si trova la sua tomba, in una ricchissima e bella cappella del Duomo, detta il « Capellone ». Sarebbe approdato sulla piana terra pugliese nella...
Altri santi di oggi
Domani 11 maggio si venera:

Sant' Ignazio da Laconi
- Sant' Ignazio da Laconi
Frate cappuccino
Ignazio nacque a Laconi, nel cuore della Sardegna, nel 1701. Nel piccolo paese vicino alle montagne del Gennargentu, crebbe timorato di Dio e ancora adolescente già praticava digiuni e mortificazioni...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti