Cerca un santo:

San Marcello di Chalon-sur-Saone

San Marcello di Chalon-sur-Saone
Nome: San Marcello di Chalon-sur-Saone
Titolo: Martire
Ricorrenza: 4 settembre
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


Anche se i vari Acta che riferiscono del martirio dei SS. Marcello e Valeriano sono piuttosto inattendibili, il martirio, e il culto a cui diede inizio, è cosa certa. Solo una serie li cita entrambi, ma un'iscrizione in una chiesa vicino a Bagnolo (sul Garda), in cui sono conservate alcune reliquie di entrambi, sembra suggerire che sia autentica. Il loro culto si sviluppò presto e definitivamente, e fu indirettamente ratificato da Gregorio di Tours (17 nov.). Secon do un resoconto contemporaneo attendibile che ci è stato tramandato da Eusebio, nel 177 molti cristiani a Lione morirono per la fede, assieme al loro vescovo S. Potino (2 giu.). Un sacerdote di nome Marcello riuscì a scappare prima a Tournus e poi a Chalon-sur-Saònc, dove si fermò brevemente, convertendo i suoi ospiti pagani prima di ripartire.

Viaggiando verso il settentrione, incontrò il governatore, Prisco, che lo invitò a partecipare a una celebrazione in casa sua.

Quando Marcello capì che si sarebbe trattato di qualche rito religioso pagano, si scusò di non poter partecipare per il fatto di essere cristiano. Appresa la verità, gli astanti lo catturarono per ucciderlo sul posto, ma Prisco tentò di convincerlo ad adorare l'immagine di Saturno. Al suo rifiuto fu sepolto fino all'altezza della vita sulle rive del Saòne e morì di fame e per l'esposizione agli agenti atmosferici, tre giorni dopo.

Nel III secolo, una basilica dedicata a Marcello diventò il nucleo di un culto popolare, che si estese ulteriormente quando il monastero che era stato costruito accanto alla basilica passò sotto la protezione di Cluny, nel 1050. Restano tracce del suo culto anche a Colonia, Treviri e Worms in Germania, e a Siviglia e Toledo in. Spagna.

Con S. Marcello, che è menzionato da Gregorio di Tours (17 nov.) nel De gloria martyrum, Alban Butler cita S. Valeriano, che comparve nel Martirologio Romano al 15 settembre. Si affermava che fosse sopravvissuto alla persecuzione del 177 con Marcello, e decapitato a Tournus.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Châlon-sur-Saone nella Gallia lugdunense, ora in Francia, san Marcello, martire.

Lascia un pensiero a San Marcello di Chalon-sur-Saone

Ti può interessare anche:

San Marcello I
- San Marcello I
Papa
Nei primi tre secoli del Cristianesimo, non tutte le persecuzioni furono uguali. Da Nerone a Diocleziano, fu un alto e basso, un incrudelire e un blandire...
San Marcello di Tangeri
- San Marcello di Tangeri
Martire venerato a Leon
San Marcello fu martirizzato a Tangeri, in Marocco, nel 298, sotto Diocleziano. Centurione della Legione Traiana, durante la festa per il genetliaco dell'imperatore...
San Marcello
- San Marcello
Martire
Martire insieme ad Apuleio erano Discepoli di Simon Mago che furono convertiti dall'apostolo Pietro. Martiri a Roma, durante il governo del console Aureliano...
San Marcello l'Acemeta
- San Marcello l'Acemeta
Abate
Gli Akoimetoi (Acemeti) differivano dagli altri monaci orientali perché, secondo la loro regola, dovevano cantare l'Ufficio divino continuamente, in diversi...
San Marcello
- San Marcello
Vescovo di Die
Marcello nacque ad Avignone nella prima metà del V secolo e quando il fratello Petronio, che era monaco a Lérins, fu eletto vescovo di Dié nel 453, Marcello...
San Marcello di Apamea
- San Marcello di Apamea
Vescovo e martire
Teodosio I il Grande, chiamato da Graziano a governare l'impero d'Oriente, portò avanti il progetto dell'imperatore, anche dopo la morte di lui, di costituire...
San Marcello di Parigi
- San Marcello di Parigi
Vescovo
Uno deí molti santi che ebbero come biografo S. Venanzio Fortunato (14 dic.) nel tardo vi secolo è S. Marcello; tuttavia, almeno nel suo caso, la Vita...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 14 agosto si venera:

San Massimiliano Maria Kolbe
San Massimiliano Maria Kolbe
Sacerdote e martire
Padre Kolbe è l'eroico frate francescano conventuale che nel campo di concentramento di Auschwitz offrì la propria vita per salvare quella di un padre di famiglia, Francesco Gaiowniczek, condannato a morire...
Altri santi di oggi
Domani 15 agosto si venera:

Assunzione della Beata Vergine Maria
Assunzione della Beata Vergine Maria
Maria assunta in cielo
Gesù salendo al cielo aveva lasciato la sua Madre a guida della Chiesa nascente perchè fosse a tutti di conforto. La lasciò fin tanto che la vide necessaria a guidare e raddolcire le pene degli Apostoli...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 14 agosto nasceva:

Beata Margherita Pole
Beata Margherita Pole
Madre di famiglia, martire
Figlia del duca di Clarence e nipote di Edoardo IV e Riccardo III, Margherita fu data in sposa da Enrico VII a Sir Reginaldo fole di Buckinghamshire, che aveva ben servito il re nella campagna scozzese...
Altri santi nati oggi
Oggi 14 agosto si recita la novena a:

- San Bernardo di Chiaravalle
I. Ammirabile S. Bernardo, che, dopo essere stato la delizia dei genitori con l’innocenza dei vostri costumi, diveniste modello dei religiosi con l’austerità della vostra penitenza, con il fervore della...
- Santa Chiara da Montefalco
I. Ammirabile santa Chiara, che dai primi vostri anni vi mostraste così accesa d’ amor di Dio da faro vostra delizia l’invocare con lingua ancor balbettante il nome di Gesù, il pregare prostrata sul terreno...
- San Rocco
I. Glorioso San Rocco, che, nato da sterili genitori per l’intercessione di Maria, e da lei quindi prevenuto con le più dolci benedizioni, le professaste mai sempre la divozione la più sincera, e poneste...
- Santa Rosa da Lima
I. Ammirabile santa Rosa, eletta da Dio ad illustrare con la santità la più eccelsa la nuova cristianità dell’America o specialmente la capitale dell’immenso Perù, voi che, appena letta la vita di s. Caterina...
- San Stanislao Kostka
I. O glorioso s. Stanislao, che fino dai primi vostri anni tante amaste la purità da cadere in deliquio ogni qualvolta vi avveniva di udire discorsi men regolati, otteneteci dal Signore la grazia di aborrire...