Cerca un santo:

San Daniele di Padova

San Daniele di Padova
Nome: San Daniele di Padova
Titolo: Martire
Morte: IV secolo, Padova
Ricorrenza: 3 gennaio
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione
Patrono di: Padova


Si narra che era un diacono di origine ebraica; aiutò san Prosdocimo, primo vescovo di Padova, nel suo apostolato nell'Italia settentrionale e in quella città fu martirizzato.

Secondo la leggenda il martire sarebbe apparso a un cieco di Viterbo invitandolo a chiedere la grazia della vista nell'oratorio di San Prosdócimo, a Padova dove era ubicata la tomba di San Daniele ancora non rinvenuta. Attente ricerche seguirono la guarigione miracolosa, culminata nella scoperta di un'arca di marmo. Il martire vi giaceva esattamente come nel momento in cui era salito al cielo: il corpo, steso orizzontalmente su una tavola di legno e ricoperto da una lastra di marmo, era trafitto con lunghi chiodi. Un'iscrizione diceva: "qui riposa il corpo di Daniele, martire e diacono".

Il vescovo Ulderico, presente a quella prima ricognizione, fece trasportare l'arca il 3 gennaio 1076 nella nuova Cattedrale di Santa Maria, entro le mura cittadine; e per placare l'opposizione dei monaci di Santa Giustina - dove era stato ritrovato il corpo - e degli abitanti del luogo, fece costruire nel luogo dove ora sorge l'omonima chiesa parrocchiale un oratorio dedicato a San Daniele.

Le spoglie del santo furono nuovamente trasferite nel 1592 dall'altare maggiore della vecchia cattedrale ai sotterranei di quella nuova. Quando nel 1953 il luogo fu trasformato in un oratorio invernale, l'arca di Daniele fu liberata dai marmi e dai bronzi che nascondevano quello che era stato originariamente scoperto: un'antica arca romana in marmo di Carrara, che, forse all'epoca della scoperta la vecchia decorazione pagana era stata rimossa ed era stata aggiunta un'enigmatica iscrizione. I gestori hanno decifrato l'iscrizione della leggenda con diverse varianti. Viene festeggiato nella diocesi di Padova come patrono secondario il 3 gennaio, anniversario del primo trasferimento.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Padova, commemorazione di san Daniele, diacono e martire.

Lascia un pensiero a San Daniele di Padova

Ti può interessare anche:

San Daniele Comboni
- San Daniele Comboni
Vescovo
Dopo anni di oblio, nell'Ottocento le terre africane sono percorse da esploratori, mercanti e agenti commerciali delle potenze europee. Con loro viaggiano...
San Daniele
- San Daniele
Profeta
Dopo la conquista della sua patria, Daniele è portato a Babilonia dal re Nabucodonosor, insieme ai suoi compagni Anania, Misael e Azaria, e iniziato al...
San Daniele Fasanella e compagni
- San Daniele Fasanella e compagni
Martiri a Ceuta
San Daniele e compagni erano sette frati minori francescani, missionari che nel 1227 furono inviati da Frate Elia, capo dell'ordine, fra le popolazioni...
San Daniele lo Stilita
- San Daniele lo Stilita
Sacerdote
Dopo S. Simeone stilita l'Anziano (1 set.), Daniele è il più noto dcgli stiliti siriani, in altre parole degli eremiti che vissero su una colonna, il cui...
Santi Elia, Geremia, Isaia, Samuele e Daniele e compagni
- Santi Elia, Geremia, Isaia, Samuele e Daniele e compagni
Martiri
Elia e i suoi compagni egiziani convertiti al cristianesimo si recarono in Cilicia (Turchia meridionale) per visitare e portare conforto ad altri neofiti...
San Daniele di Bangor
- San Daniele di Bangor
Vescovo
Si sanno pochi dettagli su questo santo una volta popolare, conosciuto in Galles come Deiniol Wyn (Beato Daniele). La fonte principale è la Legenda novem...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 14 agosto si venera:

Assunzione della Beata Vergine Maria
Assunzione della Beata Vergine Maria
Maria assunta in cielo
Gesù salendo al cielo aveva lasciato la sua Madre a guida della Chiesa nascente perchè fosse a tutti di conforto. La lasciò fin tanto che la vide necessaria a guidare e raddolcire le pene degli Apostoli...
Altri santi di oggi
Domani 15 agosto si venera:

San Rocco
San Rocco
Pellegrino e Taumaturgo
Di questo Santo, che fu uno dei più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità, si hanno poche notizie. Oriundo di Montpellier (Francia), della sua giovinezza si narrano cose meravigliose...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 14 agosto nasceva:

Sant' Antonio di Padova
Sant' Antonio di Padova
Sacerdote e dottore della Chiesa
Sant'Antonio nacque a Lisbona nel 1195 da genitori favoriti da Dio di ricchezze spirituali e di un certo benessere. Dopo la prima educazione ricevuta nella casa paterna da uno zio canonico, continuò la...
Altri santi nati oggi
Oggi 14 agosto si recita la novena a:

- San Bernardo di Chiaravalle
I. Ammirabile S. Bernardo, che, dopo essere stato la delizia dei genitori con l’innocenza dei vostri costumi, diveniste modello dei religiosi con l’austerità della vostra penitenza, con il fervore della...
- Santa Chiara da Montefalco
I. Ammirabile santa Chiara, che dai primi vostri anni vi mostraste così accesa d’ amor di Dio da faro vostra delizia l’invocare con lingua ancor balbettante il nome di Gesù, il pregare prostrata sul terreno...
- San Rocco
I. Glorioso San Rocco, che, nato da sterili genitori per l’intercessione di Maria, e da lei quindi prevenuto con le più dolci benedizioni, le professaste mai sempre la divozione la più sincera, e poneste...
- Santa Rosa da Lima
I. Ammirabile santa Rosa, eletta da Dio ad illustrare con la santità la più eccelsa la nuova cristianità dell’America o specialmente la capitale dell’immenso Perù, voi che, appena letta la vita di s. Caterina...
- San Stanislao Kostka
I. O glorioso s. Stanislao, che fino dai primi vostri anni tante amaste la purità da cadere in deliquio ogni qualvolta vi avveniva di udire discorsi men regolati, otteneteci dal Signore la grazia di aborrire...
- Maria Assunta
I. Vergine beatissima, per quel giubilo che senti l'anima vostra all'avviso recatovi del vostro transito alla gloria immortale, impetrate a noi tutti di vivere in guisa che incontriamo con lieto aspetto...