Sant' Antonio Cauleas

Sant' Antonio Cauleas
Nome: Sant' Antonio Cauleas
Titolo: Patriarca di Costantinopoli
Nascita: 826 circa, Costantinopoli, Turchia
Morte: 901 circa, Costantinopoli, Turchia
Ricorrenza: 12 febbraio
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


Antonio nacque nei pressi di Costantinopoli in una località dove i suoi genitori si erano ritirati per timore della persecuzione degli iconoclasti; alla morte della madre Antonio, che aveva dodici anni, entrò in un monastero a Costantinopoli e dopo pochi anni ne divenne abate (e come tale egli è detto più precisamente "Antonio II Cauleas", essendo stato preceduto da Antonio I Cassimatas, 821-837). 11 padre stesso, entrato più tardi nel monastero, ricevette l'abito dal figlio.

La Chiesa bizantina viveva allora in uno stato di notevole confusione. Il patriarca Fozio era stato imposto sul soglio vescovile nell'867, quando l'imperatore aveva espulso Ignazio di Costantinopoli (23 ott.), ma era stato costretto per la seconda volta ad abdicare nell'886 (probabilmente solo perché il nuovo imperatore, Leone VI, voleva come patriarca il proprio fratello minore, Stefano). Se Fozio da parte sua si ritirò in un monastero e morì intorno all'891, i seguaci di Ignazio invece non vollero riconoscere Stefano, in quanto ordinato diacono da Fozio, e fu in questo contesto che, alla morte di Stefano nell'893, Antonio venne eletto patriarca. Egli compì molti sforzi nel tentativo di rappacificare le due fazioni, riuscendo infine a persuadere il capo degli ignaziani, il metropolita Stillano Mapas, a mettere fine alla divisione. Un punto di forza per Antonio derivò dall'aver egli ricevuto l'ordine sacro sotto Metodio (t 847; 14 giu.) o Ignazio, e dunque dal non potersi discutere la validità del suo ministero come era avvenuto invece per Stefano. Non è chiaro se l'intervento del papa abbia contribuito a risolvere la disputa o abbia semplicemente sanzionato la soluzione già ottenuta da Antonio, fatto sta che sia Roma che Costantinopoli riconobbero «Ignazio, Fozio, Stefano e Antonio» come un'autentica successione di patriarchi. La pace fu stipulata nell'899, e Antonio morì poco dopo. A parte il suo ruolo nella storia generale della Chiesa, così come è stato sopra descritto, non si sa molto di Antonio, nonostante i suoi contemporanei abbiano scritto del suo spirito di mortificazione, di preghiera e di penitenza. Aveva fondato e quindi restaurato uno splendido monastero in cui fu sepolto, e che fu successivamente ridenominato in suo onore tou koulea, o tou kyr antoniou.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Costantinopoli, sant’Antonio, detto Cauléas, vescovo, che al tempo dell’imperatore Leone VI fortemente si adoperò per rafforzare la pace e l’unità nella Chiesa.

Lascia un pensiero a Sant' Antonio Cauleas

Ti può interessare anche:

Sant' Antonio di Padova
- Sant' Antonio di Padova
Sacerdote e dottore della Chiesa
Sant'Antonio nacque a Lisbona nel 1195 da genitori favoriti da Dio di ricchezze spirituali e di un certo benessere. Dopo la prima educazione ricevuta nella...
Sant' Antonio
- Sant' Antonio
Abate
Antonio nacque presso Eraclea (Egitto Superiore) nel 251 da nobili genitori, ricchi e timorati di Dio, i quali si presero grande cura di educarlo cristianamente...
Sant' Antonio Maria Claret
- Sant' Antonio Maria Claret
Vescovo
Era il 23 dicembre 1807. Nel piccolo paese di Sallent (Barcellona) veniva alla luce Antonio M. Claret. Ottimi genitori i suoi: onesti, laboriosi, fiduciosi...
Sant' Antonio Maria Zaccaria
- Sant' Antonio Maria Zaccaria
Sacerdote
S. Antonio Maria Zaccaria nacque a Cremona sulla fine dell'anno 1502. Compi i primi studi nella sua città, poi si recò a Padova per studiare filosofia...
Sant' Antonio Maria Gianelli
- Sant' Antonio Maria Gianelli
Vescovo
Carro è un grazioso paese ligure, adagiato sui contrafforti dell'Appennino. Offre un aspetto delizioso e gaio, grazie al suo cielo purissimo, alle sue...
Sant' Antonio Maria Pucci
- Sant' Antonio Maria Pucci
Religioso
Secondo di sette figli di una famiglia di contadini di Poggiole di Vernio (Firenze) venne battezzato con il nome di Eustachio. Suo padre, sebbene fosse...
Santi Antonio Daveluy e compagni
- Santi Antonio Daveluy e compagni
Martiri
Antonio Daveluy nacque il 16 marzo 1818 ad Amiens. Nel 1843 si unì alle Missioni estere di Parigi e arrivò a Macao nel 1844 dove il vescovo Ferréol lo...
Sant' Antonio Pecierskij
- Sant' Antonio Pecierskij
Eremita
Iniziatore del monachesimo russo, nacque nel 983 a Lubec e sin da giovane si sentì attratto dalla vita eremitica. Nel 1028 entrò nel monastero di Esphigmenon...
Sant' Antonio Gonzalez
- Sant' Antonio Gonzalez
Domenicano, martire
Antonio GonzAlez Sacerdote e martire, santo (m. Nagasaki 1637). Religioso domenicano di origine spagnola, missionario prima nelle Filippine e poi in Giappone...
Santi Antonino, Niceforo, Zebina, Germano e Manatha
- Santi Antonino, Niceforo, Zebina, Germano e Manatha
Martiri
Martiri a Cesarea de Palestina, durante il governo di Galerio Maximino. Antonino era il più anziano del gruppo e si opponevano al sacrificio degli idoli...
Sant' Antonio di Lerins
- Sant' Antonio di Lerins
Monaco
Antonio nacque a Valeria, nella bassa Pannonia, nel periodo delle invasioni barbariche. Il padre morì quando lui aveva otto anni, perciò fu affidato alle...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 25 giugno si venera:

San Guglielmo da Vercelli
San Guglielmo da Vercelli
Abate
Nel secolo XI nasceva a Vercelli, da nobili genitori, un fanciullo destinato dal Signore a fondare un numeroso ordine religioso. Al fonte battesimale ricevette il nome di Guglielmo. Ancora fanciullo amava...
Altri santi di oggi
Domani 26 giugno si venera:

San Vigilio
San Vigilio
Vescovo e martire
Patrono del Trentino e dell'Alto Adige, Vigilio fu colui che maggiormente operò, con successo, per la conversione al cristianesimo di quelle popolazioni. Nato a Trento da una famiglia romana, vissuta nell'Urbe...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 25 giugno tornava alla Casa del Padre:

Sant' Eleonora
Sant' Eleonora
Regina d'Inghilterra
Eleonora nacque nel 1222 da Beatrice di Savoia e Raimondo Berengario IV, il nonno era il Beato Umberto III conte di Savoia, primo santo di Casa Savoia. Eleonora era una donna di grande pietà e cultura...
Altri santi morti oggi
Oggi 25 giugno si recita la novena a:

- San Paolo
I. O glorioso s. Paolo, che quanto foste terribile nel perseguitare, altrettanto poi foste fervoroso nello zelare la gloria del Cristianesimo, otteneteci, vi preghiamo, la grazia di edificar tanto i nostri...
- San Pietro
I. O glorioso s. Pietro, che aveste in Gesù Cristo una fede così viva da confessare per primo che egli era il Figliuolo di Dio vivo, e da lui solo procedevano parole di vita eterna, quindi obbediente al...
- San Tommaso
I. Per quel favore distintissimo che voi, o glorioso s. Tommaso, riceveste da Gesù Cristo, allorquando per accertarvi della sua risurrezione vi degnò d’una apposita apparizione, invitandovi a metter il...