Sant' Agricolo di Avignone

Sant' Agricolo di Avignone
Nome: Sant' Agricolo di Avignone
Titolo: Vescovo
Nascita: 630 circa, Avignone, Francia
Morte: 700 circa, Avignone, Francia
Ricorrenza: 2 settembre
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione
Protettore:
della pioggia


Sebbene sia nato e vissuto nel VII secolo, le prime informazioni scritte su S. Agricolo risalgono al XVI secolo, quando cominciò a diffondersi il culto. Secondo queste fonti tarde (che, essendo state redatte così tanto tempo dopo gli eventi, non sono attendibili), nacque nel 630 circa, e suo padre, Magno, era un senatore gallo-romano che, dopo la morte della moglie, divenne monaco a Lérins e poi vescovo di Avignone. All'età di quattordici anni, Agricolo seguì suo padre a Lérins, dove ben presto crebbe intellettualmente e spiritualmente, e fu ordinato sacerdote.

In seguito, dopo sedici anni trascorsi come monaco a Lérins, per richiesta del padre si recò ad Avignone come arcidiacono, e divenne presto noto per la qualità delle sue omelie, per l'abilità come amministratore, e anche l'assistenza pratica ai poveri e agli ammalati. Nel 660, fu nominato suo collaboratore da Magno e, alla morte di quest'ultimo dieci anni dopo, diventò suo successore.

Dato che il numero dei seguaci era aumentato significativamente, durante il suo incarico di vescovo fece costruire a sue spese una nuova chiesa all'interno delle mura cittadine, e chiamò i monaci da Lérins perché la gestissero. Morì il 2 settembre, probabilmente nel 700, e fu seppellito nella cattedrale; il popolo del luogo lo invoca per il bel tempo e contro la siccità, portando in processione il reliquiario in cui è conservato il suo cranio.

MARTIROLOGIO ROMANO. Ad Avignone in Provenza, sant’Agricola, vescovo, che, dopo aver condotto vita monastica nell’isola di Lérins, fu di aiuto a san Magno, suo padre, e gli succedette nell’episcopato.

Lascia un pensiero a Sant' Agricolo di Avignone


Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 25 luglio si venera:

San Giacomo il Maggiore
San Giacomo il Maggiore
Apostolo
S. Giacomo il Maggiore fu uno dei dodici Apostoli. Perchè i Samaritani non avevano voluto ricevere i discepoli mandati da Gesù, Giacomo, col fratello Giovanni, si accostò al Divino Maestro e gli disse...
Altri santi di oggi
Domani 26 luglio si venera:

Santi Anna e Gioacchino
Santi Anna e Gioacchino
Genitori della Vergine Maria
S. Anna nacque a Betlemme in umile dimora, e fu predestinata da Dio ad andare sposa a Gioachino. Entrambi erano della stirpe di David. I due sposi scelti dal Cielo a darci l'Immacolata da tanti anni sospiravano...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 25 luglio nasceva:

San Giuseppe Moscati
San Giuseppe Moscati
Laico
Settimo figlio di Francesco, magistrato, e di Rosa De Luca, Giuseppe nacque a Benevento il 25 luglio 1880. Ma era cresciuto a Napoli, dove la famiglia si era trasferita essendo il papà stato chiamato a...
Altri santi nati oggi
Oggi 25 luglio tornava alla Casa del Padre:

Beato Rodolfo Acquaviva
Beato Rodolfo Acquaviva
Gesuita, martire
I cinque martiri gesuiti venerati in questo giorno sono Rodolfo Aquaviva, Alfonso Pacheco, Pietro Berno, Antonio Francisco, e Francesco Aranha; i primi quattro erano sacerdoti, mentre l'ultimo era un fratello...
Altri santi morti oggi
Oggi 25 luglio si recita la novena a:

- Sant' Alfonso Maria de' Liguori
I. Ammirabile s. Alfonso, che, profetizzato ancor bambino dal glorioso s. Francesco da Geronimo per un santo destinato a vivere lungamente ed operar grandi cose nella vigna del Signore, fino dai primi...
- Santi Anna e Gioacchino
O gloriosa madre di Maria, sant'Anna, per quella santità fervorosa con cui servisti Dio in tutti i giorni della tua vita, degnati di pregare il Signore di farci vivere da giusti e santi sino alla fine...
- Sant' Ignazio di Loyola
I. O glorioso s. Ignazio, che al primo leggere che faceste le vite dei santi risolveste subito di imitarli, o rinunziando per sempre ad ogni fasto mondano non cercaste mai altro che la maggior gloria di...
- San Leopoldo Mandic
O Dio, Padre onnipotente, tu hai arricchito san Leopoldo con l’abbondanza della tua grazia; concedi a noi, per sua intercessione, di vivere nell’abbandono alla tua volontà, nella speranza della tua promessa...
- Santa Marta di Betania
I. Per quell’ammirabile prontezza con cui voi, o gloriosa s. Marta, vi desto a seguire gli esempi, i consigli e gli inviti del Redentore divino, appena riudiste la voce, fino a diventare con universale...
- Santi Nazario e Celso
I. Glorioso s. Nazario, che, per la vostra docilità allo insinuazioni della pia vostra madre Perpetua, erudita dallo stesso s. Pietro, foste fin dai primi anni vero modello d’ogni virtù...
- Sant' Anna
Sant'Anna, la mia novena sta per terminare, e io voglio vivere la speranza. Il domani è ignoto. Il domani non sarà un giorno facile; il cammino non è mai una strada pianeggiante e priva di ostacoli. Il...
- Santa Maria degli Angeli
I). Per quella benignità tutta particolare con cui per mezzo degli Angeli resi più volte visibili nella ristorata Chiesa della Porziuncola, mostraste di aggradir la premura del vostro fedelissimo...