San Simeone Stilita il Giovane

San Simeone Stilita il Giovane
Nome: San Simeone Stilita il Giovane
Titolo: Anacoreta
Nascita: 521 circa, Antiochia, Siria
Morte: 592 circa, Siria
Ricorrenza: 24 maggio
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


A differenza della Chiesa occidentale, la Chiesa orientale registra un certo numero di vite di santi stiliti. Il più famoso di questi fu Simeone Stilita l'Anziano (390-459, 1 set.), con ogni probabilità il primo in assoluto. Egli fu seguito da Daniele lo Stilita (409-493, 11 dic.), che ne ereditò sia il mantello che lo stile di vita. Il Simeone venerato oggi è nato intorno al 521 ad Antiochia e, come dice il nome, è vissuto sopra a una colonna per circa 45 anni nella stessa città e nei suoi dintorni.

Le esagerazioni di alcuni agiografi orientali, specialmente nella descrizione delle pratiche di austerità, rendono difficile accettare come veritiere tutte le loro affermazioni. Sembra comunque attendibile che Simeone abbia scelto all'età di vent'anni la straordinaria condizione di una vita eremitica condotta in cima a una colonna; che sia stato ordinato prete all'età di trentatré anni (il vescovo salì su una scala per imporgli le mani); che le folle accorressero per chiedere consigli o per essere guarite miracolosamente; che possedesse occasionalmente la conoscenza dei segreti del cuore, e che profetizzasse e raccogliesse discepoli intorno a lui.

Tra gli scritti a lui attribuiti ve n'è uno in cui sollecita l'imperatore a punire i samaritani per avere attaccato i vicini cristiani e un altro (citato da S. Giovanni Damasceno, 14 dic.) in cui si esprime a favore della venerazione delle immagini.

Mangiava solo frutta e vegetali; come altri seguaci di questo originale stile di vita cambiava luogo da una colonna all'altra e, a quanto risulta, godeva dell'approvazione dei vescovi. I contemporanei contestavano il modo di vita degli stiliti, ma riconoscevano il loro potere di fare il bene, la loro personale umiltà e carità, la loro capacità di portare gli uomini a conversione e i loro periodici interventi a favore del bene comune.

Icone degli stiliti sono ancora oggi collocate nelle case per garantire ai visitatori la protezione e il patrocinio di un santo dell'antichità. Per quanto possa sembrare curioso e persino bizzarro il loro modo di vivere, gli stiliti diedero una durevole testimonianza della necessità della preghiera e della penitenza in un'epoca di dissolutezza e lussuria. La singolarità della loro scelta di vita fece fermare e riflettere le persone e aiutò almeno alcuni a correggere la propria vita.

MARTIROLOGIO ROMANO. Sul monte Mirabile in Siria, san Simeone Stilita il Giovane, sacerdote e anacoreta, che visse su di una colonna in conversazione con Cristo, scrisse vari trattati di ascesi e fu dotato di grandi carismi.

Lascia un pensiero a San Simeone Stilita il Giovane

Ti può interessare anche:

San Simeone di Gerusalemme
- San Simeone di Gerusalemme
Vescovo e martire
S. Simeone era cugino del Signore, secondo la testimonianza del S. Vangelo, e compreso fra quelli che sono chiamati « fratelli di Gesù ». Nacque prima...
San Simeone il Vecchio
- San Simeone il Vecchio
Primo anziano giusto e pio
Quando San Giuseppe con Maria e il Bambino Gesù entrarono nel cortile del Tempio per adempiere alle osservanze legali riguardanti la purificazione della...
San Simeone Stilita il Vecchio
- San Simeone Stilita il Vecchio
Monaco
Simeone fu il primo degli stiliti, e anche il più noto. Sono state scritte diverse Vite, che tuttavia tendono a discordare nei dettagli e quasi certamente...
San Simeone 'Salos'
- San Simeone 'Salos'
Il Folle
Non si hanno informazioni sui primi anni di vita di Simeone, eccetto che era siriano e che sua madre viveva a Edessa. Durante il suo pellegrinaggio nei...
San Simeone Bar Sabba'e
- San Simeone Bar Sabba'e
Martire
Simeone, detto Bar Sabba'e ossia "figlio del follatore", fu nominato vescovo (catholicos) di Seleucia-Ctesifonte in Persia in seguito alla deposizione...
San Simeone di Siracusa
- San Simeone di Siracusa
Eremita
Una Vita di Simeone giunta fino a noi fu scritta subito dopo la sua morte dall'amico Eberwino, abate di Tholey e di S. Martino a Treviri, dietro richiesta...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 17 luglio si venera:

Sant' Alessio
Sant' Alessio
Mendicante
Santo Alesso fu figliuolo d'un nobilissimo uomo di Roma, il quale aveva nome Eufemiano, ed era il maggiore che visse nella corte dello Imperatore; Eufemiano uomo di tanta di tanta ricchezza e di tanta...
Altri santi di oggi
Domani 18 luglio si venera:

San Federico di Utrecht
San Federico di Utrecht
Vescovo
Federico fu vescovo di Utrecht dall'820 circa alla morte. Nipote del re dei Frisi Radbodo, fu ordinato prete della diocesi di Utrecht e fu incaricato dell'educazione dei catecumeni: succedette nell'episcopato...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 17 luglio nasceva:

Sant' Ursmaro
Sant' Ursmaro
Vescovo-abate di Lobbes
Intorno al 689 l'abbazia di Lobbes nell'attuale Belgio, fondata nella prima parte dello stesso secolo da S. Landelino (15 giu.), fu affidata alle cure di Ursmaro, forse già vescovo o più probabilmente...
Oggi 17 luglio tornava alla Casa del Padre:

Santa Edvige
Santa Edvige
Regina di Polonia
Edvige, nata nel 1374, figlia di Ludovico d'Angiò, re d'Ungheria e Polonia, e di Elisabetta di Bosnia, aveva appena un anno quando fu promessa in sposa a Guglielmo, erede degli Asburgo al Granducato d'Austria...
Altri santi morti oggi
Oggi 17 luglio si recita la novena a:

- San Cristoforo
I. Glorioso s. Cristoforo, che, appena convertito alla fede, vi applicaste con uno zelo instancabile a spargere nei popoli della Licia la luce della verità, o carcerato per la causa di Gesù...
- San Giacomo il Maggiore
I. O glorioso s. Giacomo, che per le vostra purità e poi vostro zelo meritaste di essere da Gesù Cristo, non solo sollevato al grado di apostolo, ma tra gli apostoli stessi privilegiato delle...
- Santi Anna e Gioacchino
O gloriosa madre di Maria, sant'Anna, per quell'invitta pazienza con cui tollerasti la tua penosa sterilità, ottieni a noi pure una costante rassegnazione in tutti i travagli di questa vita. Gloria al...
- Santa Maria Maddalena
I. O modello dei penitenti, gloriosa Maddalena, che, tocca appena dalla grazia, rinunciaste subitamente a tutti i piaceri del mondo per consacrarvi all’amore di Gesù Cristo, otteneteci, vi preghiamo, la...
- Sant' Anna
Gloriosa sant'Anna, madre di Maria e nonna di Gesù, hai condiviso il destino dei santi nella luce di Dio e sei potentissima nel cuore di tuo Nipote. Egli è venuto sulla terra per annunciare ai poveri la...
- San Charbel Makhluf
O amatissimo padre Charbel che risplendi nel cielo della Chiesa come una stella fiammeggiante, rischiara il mio cammino e fortifica la mia speranza. Per mezzo tuo chiedo questa grazia (nominare). Ti prego...
- Santa Teresa di Lisieux
In onore di santa Teresa di Gesù Bambino Dottore della Chiesa Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, io Vi ringrazio per tutti i favori e le grazie di cui avete arricchito l'anima...
- Madonna del Carmine
O Vergine Maria. che ci hai beneficato con il dono del santo Scapolare, distintivo dei tuoi figli di predilezione, noi ti benediciamo per questo tuo dono e ti chiediamo la grazia di esserne sempre degni...