Cerca un santo:

San Sabino di Spoleto

San Sabino di Spoleto
Nome: San Sabino di Spoleto
Titolo: Vescovo e martire
Nascita: III secolo , Sconosciuto
Morte: IV secolo, Spoleto
Ricorrenza: 7 dicembre
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione
Patrono di: Fermo, Ivrea


Un martire di nome Sabino fu sepolto vicino a Spoleto, ma il possesso delle sue spoglie è rivendicato da diverse città italiane. S. Gregorio Magno (3 set.) parla di una cappella costruita in suo onore vicino a Fermo, chiedendo la restituzione delle reliquie del martire a Crisanto, vescovo di Spoleto.

Per il resto, ci si basa sulla tradizione, per quanto riguarda il racconto dcl suo martirio, che risale al v o vi secolo: Sabino era un vescovo che, assieme a diversi altri ecclesiastici, fu arrestato durante la persecuzione di Diocleziano.

Quando Venustiano, governatore dell'Etruria, gli ordinò di adorare una statuetta di Giove, Sabino la scagliò con disprezzo per terra, frantumandola. Per questo gesto, gli furono tagliate le mani.

San Sabino di Spoleto


Anche i suoi due diaconi, Marcello ed Essuperio, che professarono la loro fede, furono flagellati e torturati, e morirono entrambi sotto tortura. I corpi furono poi sepolti ad Assisi.

Sabino fu ricondotto in prigione, dove guarì un bambino cieco, e gli altri detenuti chiesero di essere battezzati; anche il governatore, che soffriva di una malattia agli occhi, guarì e si converti, insieme alla moglie e ai figli; poi subirono il martirio. Sabino fu giustiziato a Spoleto e seppellito a un chilometro e mezzo circa dalla città.

Sabino di Spoleto dovrebbe essere distinto da S. Sabino, vescovo di Piacenza, contemporaneo di S. Ambrogio di Milano (supra).

MARTIROLOGIO ROMANO. A Spoleto in Umbria, san Sabino, venerato come vescovo e martire.

Lascia un pensiero a San Sabino di Spoleto

Ti può interessare anche:

San Sabino di Canosa
- San Sabino di Canosa
Vescovo
La località di Canosa si trova in Puglia, a circa sessanta chilometri a nord ovest di Bari, e non deve essere confusa con Canossa, in provincia di Reggio...
San Sabino
- San Sabino
Eremita
Questo santo è venerato come l'apostolo del Lavedan sul versante francese dei Pirenei, zona che comprende la cittadina di Lourdes; quasi nulla di sicuro...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 26 giugno si venera:

San Vigilio
San Vigilio
Vescovo e martire
Patrono del Trentino e dell'Alto Adige, Vigilio fu colui che maggiormente operò, con successo, per la conversione al cristianesimo di quelle popolazioni. Nato a Trento da una famiglia romana, vissuta nell'Urbe...
Altri santi di oggi
Domani 27 giugno si venera:

San Cirillo d'Alessandria
San Cirillo d'Alessandria
Vescovo e dottore della Chiesa
Cirillo fu l'intrepido difensore della divina maternità di Maria, il trionfatore di quel concilio di Efeso che mise fine a un'insidiosa controversia teologica che aveva contrapposto per anni le due sedi...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 26 giugno nasceva:

Beata Nemesia (Giulia) Valle
Beata Nemesia (Giulia) Valle
Vergine
Giulia, il suo nome di battesimo, nacque ad Aosta da una famiglia di lavoratori. Sua madre morì giovanissima e il padre la affidò, insieme al fratello, alle cure di alcuni zii paterni di Aosta, poi ai...
Oggi 26 giugno si recita la novena a:

- San Paolo
I. O glorioso s. Paolo, che quanto foste terribile nel perseguitare, altrettanto poi foste fervoroso nello zelare la gloria del Cristianesimo, otteneteci, vi preghiamo, la grazia di edificar tanto i nostri...
- Santa Filomena
Ti saluto, Filomena, Vergine e Martire di Gesù Cristo, e ti supplico di pregare Dio per i giusti, affinché si conservino nella loro giustizia e crescano ogni giorno di virtù in virtù. Credo in Dio, Padre...
- San Pietro
I. O glorioso s. Pietro, che aveste in Gesù Cristo una fede così viva da confessare per primo che egli era il Figliuolo di Dio vivo, e da lui solo procedevano parole di vita eterna, quindi obbediente al...
- San Tommaso
I. Per quel favore distintissimo che voi, o glorioso s. Tommaso, riceveste da Gesù Cristo, allorquando per accertarvi della sua risurrezione vi degnò d’una apposita apparizione, invitandovi a metter il...