Cerca un santo:

San Saba il Goto

San Saba il Goto
Nome: San Saba il Goto
Titolo: Martire
Nascita: 334, Buzau, Romania
Morte: 372, Cappadocia
Ricorrenza: 12 aprile
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


Nel 370, nella regione corrispondente all'attuale Romania, il capo dei goti intraprese una persecuzione contro i propri sudditi cristiani: la Chiesa greca venera cinquantuno martiri goti di quel periodo, i più famosi dei quali sono Saba e Niceta (15 set.). Ai cristiani fu ordinato di mangiare la carne che era stata offerta agli idoli e, a quanto risulta, ci fu un accordo segreto tra essi e alcune autorità perché la carne fosse sostituita con altri cibi cosicché essi potessero sostenere di avere obbedito al decreto. Saba si rifiutò di prendere parte all'inganno e denunciò pubblicamente chi lo aveva ordito; fu esiliato ma gli fu presto permesso di ritornare, e dopo poco venne coinvolto in un'ulteriore controversia con i suoi compagni cristiani. Questa volta si rifiutò di sostenere una dichiarazione giurata da ufficiali compiacenti secondo cui non vi erano cristiani in città: «Nessuno giuri per me», disse, «io sono un cristiano!». Egli riuscì a evitare la punizione e i due episodi mostrano con quanta riluttanza talora gli ufficiali locali perseguitassero i loro concittadini per questioni politiche.

Quando la persecuzione si riaccese nel 372, Saba fu però arrestato da soldati inviati appositamente da un'altra regione e infine giustiziato tramite annegamento; probabilmente il martirio avvenne a Targoviste, a nord ovest di Bucarest.

MARTIROLOGIO ROMANO In Cappadocia, nell’odierna Turchia, san Saba il Goto, martire, che, durante le persecuzioni scatenate contro i cristiani dal re dei Goti Atanarico, tre giorni dopo la celebrazione della Pasqua, essendosi rifiutato di mangiare le carni immolate agli idoli, dopo crudeli supplizi fu gettato nel fiume.

Lascia un pensiero a San Saba il Goto

Ti può interessare anche:

San Saba Archimandrita
- San Saba Archimandrita
Abate
San Saba, uno dei più celebri patriarchi dell'ordine monastico della Palestina, nacque l'anno 439 in Mutalasca nel territorio di Cesarea nella Cappadocia...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 13 agosto si venera:

Santi Ponziano e Ippolito
Santi Ponziano e Ippolito
Martiri
Ippolito celebra la festa assieme a un altro santo martire, Ponziano, alle cui vicende la sua vita fu drammaticamente legata. Ponziano sedeva sul soglio di Pietro, essendo succeduto a Urbano nel 230, mentre...
Altri santi di oggi
Domani 14 agosto si venera:

San Massimiliano Maria Kolbe
San Massimiliano Maria Kolbe
Sacerdote e martire
Padre Kolbe è l'eroico frate francescano conventuale che nel campo di concentramento di Auschwitz offrì la propria vita per salvare quella di un padre di famiglia, Francesco Gaiowniczek, condannato a morire...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 13 agosto nasceva:

Beato Andrea Carlo Ferrari
Beato Andrea Carlo Ferrari
Arcivescovo
Andrea Carlo Ferrari nacque a Parma il 13 agosto 1850. Consacrato vescovo di Guastalla (1890) e quindi di Como, fu nominato arcivescovo di Milano nel 1894. Come arcivescovo cardinale guidò le sorti dell'arcidiocesi...
Oggi 13 agosto si recita la novena a:

- San Bernardo di Chiaravalle
I. Ammirabile S. Bernardo, che, dopo essere stato la delizia dei genitori con l’innocenza dei vostri costumi, diveniste modello dei religiosi con l’austerità della vostra penitenza, con il fervore della...
- Santa Chiara da Montefalco
I. Ammirabile santa Chiara, che dai primi vostri anni vi mostraste così accesa d’ amor di Dio da faro vostra delizia l’invocare con lingua ancor balbettante il nome di Gesù, il pregare prostrata sul terreno...
- San Rocco
I. Glorioso San Rocco, che, nato da sterili genitori per l’intercessione di Maria, e da lei quindi prevenuto con le più dolci benedizioni, le professaste mai sempre la divozione la più sincera, e poneste...
- San Stanislao Kostka
I. O glorioso s. Stanislao, che fino dai primi vostri anni tante amaste la purità da cadere in deliquio ogni qualvolta vi avveniva di udire discorsi men regolati, otteneteci dal Signore la grazia di aborrire...