San Josemaria Escrivá de Balaguer

San Josemaria Escrivá de Balaguer
Nome: San Josemaria Escrivá de Balaguer
Titolo: Sacerdote, Fondatore dell'Opus Dei
Nome di battesimo: José María Julián Mariano Escrivá Albás
Nascita: 9 gennaio 1902, Barbastro, Spagna
Morte: 26 giugno 1975, Roma
Ricorrenza: 26 giugno
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione
Beatificazione:
17 maggio 1992, Roma, papa Giovanni Paolo II
Canonizzazione:
6 ottobre 2002, Roma, papa Giovanni Paolo II


Monsignor Josemaria Escrivà de Balaguer y Albàs nacque a Barbastro (Spagna) il 9 gennaio 1902. Ricevette l'ordinazione sacerdotale a Saragozza il 28 marzo 1925.

Il 2 ottobre 1928, a Madrid, fondò l'Opus Dei, che ha aperto a tutti i fedeli un cammino di santificazione in mezzo al mondo attraverso l'esercizio del lavoro professionale ordinario e l'adempimento dei doveri personali, familiari e sociali, divenendo così fermento di intensa vita cristiana in tutti gli ambienti. II 14 febbraio 1930, Mons. Josemaria Escrivà fondava la Sezione Femminile dell'Opus Dei e il 14 febbraio del 1943, in seno all'Opus Dei, la Società Sacerdotale della Santa Croce. L'Opus Dei ricevette l'approvazione definitiva della Santa Sede il 16 giugno 1950, e il 28 novembre 1982 veniva eretto in Prelatura personale: questa figura giuridica, introdotta dal Concilio Vaticano Il nel diritto della Chiesa, era stata desiderata e prevista da Mons. Escrivà.

Con orazione e penitenza costanti, con l'esercizio esemplare di tutte le virtù. con amorosa dedizione e instancabile sollecitudine per tutte le anime e con una donazione di sé alla Volontà di Dio continua e senza riserve, il Padre — come lo chiamano le sue figlie e i suoi figli e tante migliaia di altre persone di ogni ceto e condizione — ha dato impulso e guidato per quarantasette anni l'espansione in tutto il mondo dell'Opus Dei. Quando il Fondatore concluse la sua esistenza terrena, l'Opus Dei era diffuso nei cinque continenti, con più di 60.000 membri di 80 nazionalità, tesi al servizio della Chiesa con lo stesso spirito di piena unione e venerazione per il Papa e per i Vescovi che Mons. Escrivà aveva sempre vissuto ed inculcato nei suoi figli.

La Santa Messa era la radice e il centro della sua vita interiore. Il profondo senso della sua filiazione divina, che alimentava una continua presenza di Dio Uno e Trino, lo spingeva a cercare in tutto la più completa identificazione con Gesù Cristo., una forte e tenera devozione alla Vergine Santissima e a San Giuseppe, un. rapporto abituale e fiducioso coi Santi Angeli Custodi, e ad essere ` seminatore di pace e di gioia lungo tutti i cammini della terra.

Mons. Josemaria Escrivà offrì molte volte la sua vita per la Chiesa e per il Romano Pontefice. Il Signore accettò questa offerta e il Padre rese santamente la sua anima a Dio a Roma, il 26 giugno 1975, nella sua stanza di lavoro, con la semplicità che caratterizzò tutta la sua vita.

Il suo corpo riposa nella cripta della chiesa prelatizia di Santa Maria della Pace — viale Bruno Buozzi 75, Roma — costantemente accompagnato dall'orazione e dalla gratitudine dei suoi figli e figlie e di innumerevoli persone che si sono avvicinate a Dio attratte dalla vita e dagli insegnamenti del Fondatore dell'Opus Dei.

La causa di beatificazione e canonizzazione di Mons. Escrivà si è aperta a Roma il 19 febbraio 1981.

PREGHIERA. O Dio, che concedesti al tuo servo sacerdote Josemaria innumerevoli grazie, scegliendolo come strumento fedelissimo per fondare l'Opus Dei, cammino di santificazione nel lavoro professionale e nell'adempimento dei doveri ordinari del cristiano, fa' che anch'io sappia trasformare tutti i momenti e le circostanze della mia vita in occasioni per amarti e per servire con gioia e semplicità la Chiesa, il Romano Pontefice e tutte le anime, illuminando i cammini della terra con la fiamma della fede e dell'amore; degnati di glorificare il tuo servo Josemaria e concedimi per la sua intercessione la grazia che ti chiedo... (si chieda). Amen.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Roma, san Giuseppe Maria Escrivá de Balaguer, sacerdote, fondatore dell’Opus Dei e della Società sacerdotale della Santa Croce.

L'OPUS DEI

L'Opus Dei, tradotto l'Opera di Dio, è una prelatura personale della Chiesa Cattolica, la cui missione è diffondere il messaggio che il lavoro e le circostanze ordinarie della vita sono occasioni per incontrare Dio e servire gli altri. Questo obiettivo si integra perfettamente con il fine della Chiesa Cattolica, che mira al miglioramento spirituale e sociale della società.

L'Opus Dei collabora strettamente con le chiese locali, offrendo una vasta gamma di attività di formazione cristiana. Queste attività includono lezioni, ritiri spirituali e assistenza sacerdotale, rivolte a persone desiderose di rinnovare la propria vita spirituale e il proprio apostolato. Attraverso queste iniziative, l'Opus Dei fornisce strumenti concreti per vivere una vita cristiana piena e fervente, promuovendo una fede che permea ogni aspetto della vita quotidiana.

In qualità di prelatura personale, l'Opus Dei è una delle circoscrizioni ecclesiastiche della Chiesa, simile alle diocesi e alle parrocchie. Questo status permette all'Opus Dei di avere una struttura giuridica flessibile, che facilita la sua missione di diffondere il messaggio cristiano nel mondo contemporaneo. La prelatura è guidata da un prelato, nominato dal Papa, e comprende sia sacerdoti che laici.

I fedeli dell'Opus Dei sono cristiani comuni che vivono immersi nella società, svolgendo i loro lavori, dedicandosi alle famiglie e partecipando attivamente alla vita civile. La loro appartenenza all'Opus Dei è aperta e visibile, riflettendo il loro impegno a vivere la fede con semplicità e naturalezza. Essere membri dell'Opus Dei significa essere impegnati a vivere come cristiani ferventi, cercando la santità nelle attività quotidiane e trasformando il lavoro in preghiera.

L'appartenenza all'Opus Dei rientra nell'ambito delle scelte spirituali e personali di ogni individuo. Questa scelta è paragonabile alla decisione di un cattolico di partecipare alla Santa Messa quotidianamente: un impegno intimo e profondo che riflette il desiderio di vivere la propria fede in modo autentico e coerente. I membri dell'Opus Dei sono motivati dalla convinzione che ogni momento della vita possa essere un'opportunità per avvicinarsi a Dio e per contribuire al bene comune.

Lascia un pensiero a San Josemaria Escrivá de Balaguer


Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 23 luglio si venera:

Santa Brigida di Svezia
Santa Brigida di Svezia
Religiosa, fondatrice
Brigida nacque da Brigero, principe di Svezia e da Sigfrida, discendente dei re dei Goti. Assai presto perdette la madre e venne allevata dalla zia. Si dice che fino a tre anni rimanesse muta, età...
Altri santi di oggi
Domani 24 luglio si venera:

Santa Cristina di Bolsena
Santa Cristina di Bolsena
Martire
Cristina nacque sulle rive del lago di Bolsena dove suo padre Urbano era governatore. Quest'uomo era un mortale nemico dei cristiani, e si può dire che non passava giorno senza che ne avesse qualcuno al...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 23 luglio nasceva:

San Matteo Correa Magallanes
San Matteo Correa Magallanes
Sacerdote e martire
Nacque a Tepechitlán a Zacatecas (Messico). Entrò nel seminario di Zacatecas e gli fu concesso un'iscrizione gratuita a causa della povertà della sua famiglia. Fu ordinato sacerdote nel 1893. Dalla sua...
Oggi 23 luglio tornava alla Casa del Padre:

Santa Brigida di Svezia
Santa Brigida di Svezia
Religiosa, fondatrice
Brigida nacque da Brigero, principe di Svezia e da Sigfrida, discendente dei re dei Goti. Assai presto perdette la madre e venne allevata dalla zia. Si dice che fino a tre anni rimanesse muta, età...
Altri santi morti oggi
Oggi 23 luglio si recita la novena a:

- Sant' Alfonso Maria de' Liguori
I. Ammirabile s. Alfonso, che, profetizzato ancor bambino dal glorioso s. Francesco da Geronimo per un santo destinato a vivere lungamente ed operar grandi cose nella vigna del Signore, fino dai primi...
- San Cristoforo
I. Glorioso s. Cristoforo, che, appena convertito alla fede, vi applicaste con uno zelo instancabile a spargere nei popoli della Licia la luce della verità, o carcerato per la causa di Gesù...
- San Giacomo il Maggiore
I. O glorioso s. Giacomo, che per le vostra purità e poi vostro zelo meritaste di essere da Gesù Cristo, non solo sollevato al grado di apostolo, ma tra gli apostoli stessi privilegiato delle...
- Santi Anna e Gioacchino
O gloriosa madre di Maria, sant'Anna, per quel puro e santo amore che concepisti verso Maria quando diventasti sua fortunatissima madre, ottienici di amare sempre questa tua Figlia così santa e nostra...
- Sant' Ignazio di Loyola
I. O glorioso s. Ignazio, che al primo leggere che faceste le vite dei santi risolveste subito di imitarli, o rinunziando per sempre ad ogni fasto mondano non cercaste mai altro che la maggior gloria di...
- San Leopoldo Mandic
O Dio, Padre onnipotente, tu hai arricchito san Leopoldo con l’abbondanza della tua grazia; concedi a noi, per sua intercessione, di vivere nell’abbandono alla tua volontà, nella speranza della tua promessa...
- Santa Marta di Betania
I. Per quell’ammirabile prontezza con cui voi, o gloriosa s. Marta, vi desto a seguire gli esempi, i consigli e gli inviti del Redentore divino, appena riudiste la voce, fino a diventare con universale...
- Santi Nazario e Celso
I. Glorioso s. Nazario, che, per la vostra docilità allo insinuazioni della pia vostra madre Perpetua, erudita dallo stesso s. Pietro, foste fin dai primi anni vero modello d’ogni virtù...
- Sant' Anna
Sant'Anna, madre di Maria, hai scelto una terra e il tuo popolo ha cantato le meraviglie di Dio che tu gli hai fatto contemplare. I malati sono guariti, gli inquieti si sono tranquillizzati, i cuori feriti...
- San Charbel Makhluf
O San Charbel, ora sono arrivato al termine di questa novena. Il mio cuore è felice quando parlo con te. Sono fiducioso di ricevere da Gesù la grazia che ho implorato per tua intercessione. Mi pento dei...
- San Charbel Makhluf
PRIMO GIORNO DEL TRIDUO A SAN CHARBEL MAKHLOUF PER IMPETRARE GRAZIE ✠ In nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti. Amen. O grande taumaturgo San Charbel, il cui purissimo corpo incorrotto emana un profumo...