Cerca un santo:

San Finniano di Clonard

San Finniano di Clonard
Nome: San Finniano di Clonard
Titolo: Vescovo
Nascita: 470 circa, Irlanda
Morte: 549, Clonard, Irlanda
Ricorrenza: 12 dicembre
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


Finnian (Vennianus, Vinnaius, Findén, o Finnio moccu Telduib) fu una figura eminente tra i santi irlandesi nel periodo successivo a S. Patrizio (17 mar.), e sono nate diverse leggende attorno al suo nome. Una Vita del x secolo racconta che nacque e studiò a Leinster, probabilmente a Idrone, nella contea di Carlow, e che nei pressi istituì tre fondazioni: Rossacurra, Drumfea e Kilmaglush. Si recò in Galles e studiò il monachesimo tradizionale di S. Davide (1 mar.), S. Cadoco (23 set.) e S. Gilda (29 gen.), che asserivano la superiorità della vita monastica su quella secolare e l'importanza dello studio.

Finnian ritornò in Irlanda e fondò chiese e monasteri. Il suo grande monastero si trovava sul Boyne, a Clonard nella contea di Meath, dove era conosciuto come "maestro dei santi d'Irlanda" e quasi tremila discepoli si raccolsero attorno a lui. Secondo il Libro di Umore, quando i monaci lasciarono Clonard, portarono con sé un libro dei Vangeli, un pastorale e un reliquiario intorno ai quali costruirono le loro chiese e i monasteri. L'educazione dei santi che vissero in seguito è attribuita a S. Finnian, famoso per la sua conoscenza della Scrittura; Clonard mantenne per secoli la reputazione di centro di studi biblici.

La fondazione a Clonard soffrì molto per mano dei danesi e poi dei normanni. All'inizio del XIII secolo cessò di essere il centro religioso della diocesi di Meath e diventò un monastero di canonici agostiniani, fino al xvi secolo.

Si dice che S. Finnian sia morto di peste nel dicembre 549, presumibilmente mentre assisteva altre vittime dell'epidemia, giacché l'autore di una Vita irlandese afferma: «Come Paolo morì a Roma per amore del popolo cristiano, altrimenti sarebbero tutti periti all'inferno, Finnian morì a Clonard per amore del popolo, perché non morissero tutti di peste gialla».

Il Penitenziale di Finnian è probabilmente opera sua; si basa in parte su fonti gallesi e irlandesi e su S. Girolamo (30 set.) e S. Giovanni Cassiano (23 lug.), ma molto materiale è originale, ed è l'esempio più antico esistente di questo tipo.

Contribuì a espandere l'influenza di Clonard nella disciplina penitenziale e negli studi biblici. Le reliquie di Finnian furono custodite a Clonard fino alla loro distruzione nell'887. La festa è confermata da un martirologio spagnolo dell'inizio del IX secolo.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Clonard in Irlanda, san Finniano, abate, che, fondatore di molti monasteri, fu padre e maestro di una grande schiera di monaci.

Lascia un pensiero a San Finniano di Clonard


Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 30 giugno si venera:

Santi Primi martiri della santa Chiesa di Roma
Santi Primi martiri della santa Chiesa di Roma
Martiri
Santi Primi martiri della santa Chiesa i protomartiri della Chiesa di Roma, barbaramente uccisi durante la persecuzione di Nerone
Altri santi di oggi
Domani 1 luglio si venera:

Sant' Aronne
Sant' Aronne
Fratello di Mosè
Sant'Aronne Il fratello maggiore di Mosè e Maria nacque in Egitto dal levita Amram, figlio di Caath, e da lochabed. Sposò Elisabetta, sorella di Naasson, che era capo della tribù di Giuda. Ebbe quattro...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 30 giugno si recita la novena a:

- Santa Filomena
Ti saluto, Filomena, Vergine e Martire di Gesù Cristo, e ti supplico di pregare Dio per i giusti, affinché si conservino nella loro giustizia e crescano ogni giorno di virtù in virtù. Credo in Dio, Padre...
- Santa Maria Goretti
Santa Marietta, con la tua mamma avete conosciuto l’umiliazione di essere insidiate e vessate dagli uomini guastati della famiglia vicina, ma non avete mai ceduto e siete rimaste fedeli al Signore. Concedici...
- San Tommaso
I. Per quel favore distintissimo che voi, o glorioso s. Tommaso, riceveste da Gesù Cristo, allorquando per accertarvi della sua risurrezione vi degnò d’una apposita apparizione, invitandovi a metter il...
- Santa Veronica Giuliani
I. Per quello speciali benedizioni con cui il cielo vi contraddistinse nella vostra più tenera età, allorquando fra le braccia ancor della madre convertiste coi consigli i più maturi chi stava per perdersi...