Basilica di Sant'Antonio da Padova all'Esquilino

Sant' Antonio di Padova
Nome: Basilica di Sant'Antonio da Padova all'Esquilino
Titolo: Basilica minore
Indirizzo: Circonvallazione Appia, 150 - Roma


La Basilica di Sant'Antonio di Padova all'Esquilino rappresenta uno degli esempi più affascinanti dell'architettura ecclesiastica del tardo XIX secolo a Roma. Costruita tra il 1884 e il 1888 su progetto dell'architetto Luca Carimini, la basilica fu commissionata da Bernardino da Portogruaro per l'Ordine dei Frati Minori, i quali trovarono qui la loro nuova sede dopo essere stati espropriati del convento all'Ara Coeli per la costruzione del monumento a Vittorio Emanuele II. La consacrazione avvenne il 4 dicembre 1887 ad opera del cardinale Lucido Maria Parocchi.

Nel luglio del 1931, Papa Pio XI conferì alla chiesa la dignità di basilica minore, un riconoscimento che ne sottolinea l'importanza spirituale e architettonica. Questo titolo non solo ha elevato lo status della chiesa, ma ha anche incrementato il flusso di pellegrini e visitatori attratti dalla sua storia e dalla sua bellezza.

Storia

Tre anni dopo l'apertura della chiesa, l'Armellini la descrive con parole che ne evidenziano la maestosità e l'imponenza: «È una grandiosa chiesa eretta modernamente sulla via Merulana a sinistra della medesima, ed annessa ad un convento monumentale eretto per il collegio internazionale dei minori osservanti. Tranne la grandiosità e la facciata, l’interno della chiesa non è certamente il capolavoro del Carimini che architettò ambedue gli edifizi, cioè la chiesa e il grandissimo convento annesso. È dedicata a s. Antonio di Padova: la decorazione interna non è stata ancora compiuta, ma vi sta ponendo mano un valente artista dell’Ordine, il p. Bonaventura Lofredo. Fu consacrata il 4 dicembre del 1887 da nove vescovi. Sotto la chiesa principale ve ne ha un’altra non ancora compiuta.»

Esterno

La basilica presenta una doppia scalinata che conduce ad un maestoso portico, dominato dalla statua di Sant'Antonio con il Bambino. Accanto alla basilica si trovano importanti istituzioni culturali e religiose come la Pontificia Università Antonianum, la Pontificia Accademia Mariana Internazionale e il Collegio Internazionale S. Antonio, sede della fraternità Gabriele Allegra. Questi edifici confermano l'importanza della basilica come centro di studi e spiritualità.

Interno

L'interno è suddiviso in tre navate, separate da colonne di granito rosa, con cappelle laterali e un matroneo. Il campanile si distingue per la sua forma piramidale ottagonale rivestita di maioliche colorate.

L'abside della basilica ospita l'opera "Apoteosi del Francescanesimo" del pittore francescano Bonaventura Loffredo da Alghero, realizzata tra il 1889 e il 1890. Al centro dell'affresco campeggia San Francesco d'Assisi, circondato da santi francescani e altre figure storiche come Dante, Giotto e Cristoforo Colombo. L'affresco celebra la gloria e l'influenza del francescanesimo nel mondo.

Numerose sono le figure di rilievo che hanno frequentato la basilica, tra cui san Cesidio da Fossa, il beato Gabriele Allegra, Aldo Moro e san Giovanni Paolo II. Il cardinale Rafael Merry del Val consacrò qui vescovo il p. Dionysius Antonius Schuler nel 1911. La basilica è anche legata alla memoria di monsignor Luigi Padovese, ucciso in Turchia nel 2010, e a figure come Cesare Cenci e Umberto Betti.

Lascia un pensiero su Basilica di Sant'Antonio da Padova all'Esquilino

Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 17 luglio si venera:

Sant' Alessio
Sant' Alessio
Mendicante
Santo Alesso fu figliuolo d'un nobilissimo uomo di Roma, il quale aveva nome Eufemiano, ed era il maggiore che visse nella corte dello Imperatore; Eufemiano uomo di tanta di tanta ricchezza e di tanta...
Altri santi di oggi
Domani 18 luglio si venera:

San Federico di Utrecht
San Federico di Utrecht
Vescovo
Federico fu vescovo di Utrecht dall'820 circa alla morte. Nipote del re dei Frisi Radbodo, fu ordinato prete della diocesi di Utrecht e fu incaricato dell'educazione dei catecumeni: succedette nell'episcopato...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 17 luglio nasceva:

Sant' Ursmaro
Sant' Ursmaro
Vescovo-abate di Lobbes
Intorno al 689 l'abbazia di Lobbes nell'attuale Belgio, fondata nella prima parte dello stesso secolo da S. Landelino (15 giu.), fu affidata alle cure di Ursmaro, forse già vescovo o più probabilmente...
Oggi 17 luglio tornava alla Casa del Padre:

Santa Edvige
Santa Edvige
Regina di Polonia
Edvige, nata nel 1374, figlia di Ludovico d'Angiò, re d'Ungheria e Polonia, e di Elisabetta di Bosnia, aveva appena un anno quando fu promessa in sposa a Guglielmo, erede degli Asburgo al Granducato d'Austria...
Altri santi morti oggi
Oggi 17 luglio si recita la novena a:

- San Cristoforo
I. Glorioso s. Cristoforo, che, appena convertito alla fede, vi applicaste con uno zelo instancabile a spargere nei popoli della Licia la luce della verità, o carcerato per la causa di Gesù...
- San Giacomo il Maggiore
I. O glorioso s. Giacomo, che per le vostra purità e poi vostro zelo meritaste di essere da Gesù Cristo, non solo sollevato al grado di apostolo, ma tra gli apostoli stessi privilegiato delle...
- Santi Anna e Gioacchino
O gloriosa madre di Maria, sant'Anna, per quell'invitta pazienza con cui tollerasti la tua penosa sterilità, ottieni a noi pure una costante rassegnazione in tutti i travagli di questa vita. Gloria al...
- Santa Maria Maddalena
I. O modello dei penitenti, gloriosa Maddalena, che, tocca appena dalla grazia, rinunciaste subitamente a tutti i piaceri del mondo per consacrarvi all’amore di Gesù Cristo, otteneteci, vi preghiamo, la...
- Sant' Anna
Gloriosa sant'Anna, madre di Maria e nonna di Gesù, hai condiviso il destino dei santi nella luce di Dio e sei potentissima nel cuore di tuo Nipote. Egli è venuto sulla terra per annunciare ai poveri la...
- San Charbel Makhluf
O amatissimo padre Charbel che risplendi nel cielo della Chiesa come una stella fiammeggiante, rischiara il mio cammino e fortifica la mia speranza. Per mezzo tuo chiedo questa grazia (nominare). Ti prego...
- Santa Teresa di Lisieux
In onore di santa Teresa di Gesù Bambino Dottore della Chiesa Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, io Vi ringrazio per tutti i favori e le grazie di cui avete arricchito l'anima...
- Madonna del Carmine
O Vergine Maria. che ci hai beneficato con il dono del santo Scapolare, distintivo dei tuoi figli di predilezione, noi ti benediciamo per questo tuo dono e ti chiediamo la grazia di esserne sempre degni...