Santuario di Santa Maria Goretti

Santa Maria Goretti
Nome: Santuario di Santa Maria Goretti
Titolo: Basilica minore
Indirizzo: Piazza San Rocco, 1 - Nettuno
Reliquie di: Santa Maria Goretti


Il Santuario di Nostra Signora delle Grazie e di Santa Maria Goretti, situato a Nettuno, rappresenta un significativo luogo di devozione e di storia. Questo sacro edificio, che custodisce il corpo della giovane martire della purezza, Santa Maria Goretti (1890-1902), sorge alla fine del lungomare Giacomo Matteotti, lungo la costa e vicino alla foce del fiume Loricina. Nell'agosto del 1970, papa Paolo VI elevò il santuario alla dignità di basilica minore, riconoscendo la sua importanza spirituale e storica.

Le origini dell'edificio risalgono al XVI secolo, costruito sul sito dove un tempo si trovava una piccola chiesa dedicata all'Annunziata, anche conosciuta come chiesa di San Rocco. Oltre alla cripta di Santa Maria Goretti, il santuario ospita una preziosa statua lignea di Nostra Signora delle Grazie. Secondo la tradizione, questa statua approdò sulle coste di Nettuno nel 1550, portata da una nave inglese durante il periodo dello scisma anglicano, quando le chiese cattoliche venivano confiscate e le statue dei santi distrutte. I marinai, nel tentativo di salvare le statue, partirono con una nave diretta a Napoli, ma a causa di un violento temporale, approdarono a Nettuno. L'approdo delle statue della Vergine, di San Rocco e di San Sebastiano fu interpretato come un segno della volontà divina e le statue furono collocate nella piccola chiesa dell'Annunziata, dove sono tuttora conservate.

Nel corso dei secoli, il santuario ha subito diversi restauri. Nel 1718 e nel 1868 furono effettuati importanti lavori di ristrutturazione. La vicinanza al mare ha esposto l'edificio ai danni causati dall'erosione del vento e dalla salsedine, costringendo alla chiusura al pubblico tra il 1904 e il 1905 e nuovamente dal 1908 al 1914. Un nuovo progetto di restauro, voluto dai Padri Passionisti e finanziato da papa Pio X, fu presentato per risolvere questi problemi. Nel 1960 fu completato il disegno del porticato del sagrato, ma nel 1966 il luogo sacro fu dichiarato nuovamente pericolante. Dopo ulteriori interventi, il santuario riaprì al pubblico il 15 agosto 1969, con una nuova disposizione della statua della Madonna delle Grazie e della cripta di Santa Maria Goretti, le cui spoglie furono traslate nel 1929.

Gli abitanti di Nettuno sono profondamente devoti alla Madonna delle Grazie e a Santa Maria Goretti. La giovane martire fu canonizzata nel 1950 da papa Pio XII e viene celebrata con particolare fervore nei mesi di maggio e luglio. Queste celebrazioni sono testimonianza della continua importanza del santuario nella vita religiosa della comunità locale e della devozione verso la fanciulla che sacrificò la sua vita in difesa della purezza.

Lascia un pensiero su Santuario di Santa Maria Goretti

Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 17 luglio si venera:

Sant' Alessio
Sant' Alessio
Mendicante
Santo Alesso fu figliuolo d'un nobilissimo uomo di Roma, il quale aveva nome Eufemiano, ed era il maggiore che visse nella corte dello Imperatore; Eufemiano uomo di tanta di tanta ricchezza e di tanta...
Altri santi di oggi
Domani 18 luglio si venera:

San Federico di Utrecht
San Federico di Utrecht
Vescovo
Federico fu vescovo di Utrecht dall'820 circa alla morte. Nipote del re dei Frisi Radbodo, fu ordinato prete della diocesi di Utrecht e fu incaricato dell'educazione dei catecumeni: succedette nell'episcopato...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 17 luglio nasceva:

Sant' Ursmaro
Sant' Ursmaro
Vescovo-abate di Lobbes
Intorno al 689 l'abbazia di Lobbes nell'attuale Belgio, fondata nella prima parte dello stesso secolo da S. Landelino (15 giu.), fu affidata alle cure di Ursmaro, forse già vescovo o più probabilmente...
Oggi 17 luglio tornava alla Casa del Padre:

Santa Edvige
Santa Edvige
Regina di Polonia
Edvige, nata nel 1374, figlia di Ludovico d'Angiò, re d'Ungheria e Polonia, e di Elisabetta di Bosnia, aveva appena un anno quando fu promessa in sposa a Guglielmo, erede degli Asburgo al Granducato d'Austria...
Altri santi morti oggi
Oggi 17 luglio si recita la novena a:

- San Cristoforo
I. Glorioso s. Cristoforo, che, appena convertito alla fede, vi applicaste con uno zelo instancabile a spargere nei popoli della Licia la luce della verità, o carcerato per la causa di Gesù...
- San Giacomo il Maggiore
I. O glorioso s. Giacomo, che per le vostra purità e poi vostro zelo meritaste di essere da Gesù Cristo, non solo sollevato al grado di apostolo, ma tra gli apostoli stessi privilegiato delle...
- Santi Anna e Gioacchino
O gloriosa madre di Maria, sant'Anna, per quell'invitta pazienza con cui tollerasti la tua penosa sterilità, ottieni a noi pure una costante rassegnazione in tutti i travagli di questa vita. Gloria al...
- Santa Maria Maddalena
I. O modello dei penitenti, gloriosa Maddalena, che, tocca appena dalla grazia, rinunciaste subitamente a tutti i piaceri del mondo per consacrarvi all’amore di Gesù Cristo, otteneteci, vi preghiamo, la...
- Sant' Anna
Gloriosa sant'Anna, madre di Maria e nonna di Gesù, hai condiviso il destino dei santi nella luce di Dio e sei potentissima nel cuore di tuo Nipote. Egli è venuto sulla terra per annunciare ai poveri la...
- San Charbel Makhluf
O amatissimo padre Charbel che risplendi nel cielo della Chiesa come una stella fiammeggiante, rischiara il mio cammino e fortifica la mia speranza. Per mezzo tuo chiedo questa grazia (nominare). Ti prego...
- Santa Teresa di Lisieux
In onore di santa Teresa di Gesù Bambino Dottore della Chiesa Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, io Vi ringrazio per tutti i favori e le grazie di cui avete arricchito l'anima...
- Madonna del Carmine
O Vergine Maria. che ci hai beneficato con il dono del santo Scapolare, distintivo dei tuoi figli di predilezione, noi ti benediciamo per questo tuo dono e ti chiediamo la grazia di esserne sempre degni...