Santo del Giorno
Cerca un santo:

Chiesa di Santa Elisabetta

<br> <b>Notice</b>: Undefined variable: nomeSanto in <b>/var/www/vhosts/santodelgiorno.it/httpdocs/paginasantuario.php</b> on line <b>83</b><br>
Nome: Chiesa di Santa Elisabetta
Titolo: Elisabethkirche
Indirizzo: Elisabethstraße 3, 35037 Marburg - Germania


Con il suo stile gotico, di cui è l'esempio più antico in Germania, la Chiesa di Sant'Elisabetta, a Marburg, attira circa 10.000 visitatori ogni anno in quanto monumento artistico di gran pregio.

Fu costruita tra il 1235 e il 1283 sulla tomba della Santa alla quale è dedicata, che visse dal 1207 al 1231, la qual cosa ne ha fatto a lungo una delle più importanti mete di pellegrinaggio nell'Occidente del Basso Medioevo.

Chiesa di Santa Elisabetta
L'esterno


L'ARCHITETTURA


La prima impressione appena ci si trova di fronte all'edificio, costruito in arenaria in origine rosa, è di imponenza; contraddistinta da linee slanciate in perfetto stile gotico, senza pinnacoli né archi rampanti, ma da contrafforti che sostengono e rafforzano le pareti.

Dalla facciata a sud, con le alte finestre bifore, si intravedono le torri campanarie alte 80 metri, che contengono campane che hanno ben 700 anni.

Le alte torri sono state completate solo nel 1340 e si innalzano al cielo quale tributo alla grandezza del Signore; esse fanno da cornice al portale principale con il suo timpano riccamente decorato.

Al centro di esso si vede Maria che solleva in alto suo figlio bambino il quale tiene in mano il globo, a rappresentare il suo dominio sul mondo.

Portone Chiesa Santa Elisabetta
Il portale


A fare da sfondo una moltitudine di foglie di viti intarsiate e di rose, simbolo di Maria ma associate anche a Santa Elisabetta; ai due lati di Maria due angeli che recano tra le mani una corona.

Il portale, conosciuto come la Porta del Paradiso, è in ferro battuto, con i battenti a testa di leone, e permette l'ingresso in questo luogo di preghiera e raccoglimento.

Altra caratteristica le navate laterali, solitamente inferiori a quella centrale, sono qui della stessa altezza.

L'INTERNO


La pianta a croce della Chiesa mantiene l'armonia della costruzione in cui la navata centrale si compenetra perfettamente con il transetto; le tre navate immettono ai rispettivi cori.

Interno Chiesa Santa Elisabetta
L'interno


Quello di Santa Elisabetta, che contiene il suo Mausoleo, costruito intorno al 1250 e che racchiude un sarcofago più giovane di circa 100 anni, la cui decorazione raffigura la Santa alla presenza di Cristo.

Tomba Chiesa di Santa Elisabetta
Il mausoleo


Vi sono poi il coro alto, con l'Altare maggiore in arenaria dipinta e decorata, che conserva meravigliose sculture di Maria con Gesù bambino, incoronata da due angeli, Santa Elisabetta, Santa Caterina e Maria Maddalena, San Francesco d'Assisi, San Benedetto da Norcia e San Giovanni Battista.

Infine il terzo coro, quello dei Langravi, nobili tedeschi, che fu loro luogo di sepoltura fino al 1557, e che conserva 20 tombe di cui la più antica risale al 1240.

Quasi tutti gli altari sono decorati da un ricco trittico a cerniera che rappresenta vari Santi e avvenimento a loro legati.

Tornando nella navata centrale, affiancata da due file di pilastri a sottili semicolonne cilindriche, ammiriamo, in alcuni pilastri, delle stupende pitture.

Pulpito Chiesa Santa Elisabetta
Il pulpito


Due pilastri più a est si trova il pulpito in pietra del 1907/1908 basato su un progetto di Carl Weber in forme gotiche di Ferdinand Riedel di Strasburgo e dell'intagliatore Theophil Klem di Colmar.

La Sagrestia ospita l'edicola d'oro che conservava le ossa della Santa, ora non più presenti.

Reliquario Santa Elisabetta
Il reliquario


Le finestre colorate, di cui alcune rappresentano la vita di Santa Elisabetta, invitano alla preghiera e alla contemplazione, mantenendo l'ambiente nella penombra necessaria al raccoglimento.

ORARI


dal primo novembre al 30 marzo tutti i giorni dalle 10.00 alle 16.00
dal primo aprile al 30.09. tutti i giorni 9-18
dal primo ottobre al 31 ottobre tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00

VISITA IN TRE DIMENSIONI



Lascia un pensiero su Chiesa di Santa Elisabetta

Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 28 novembre si venera:

San Giacomo della Marca
- San Giacomo della Marca
Religioso e sacerdote
S. Giacomo della Marca nacque a Montemprandone, provincia di Ascoli Piceno, da poveri genitori. Studiò in varie città delle Marche e dell'Umbria e fu maestro di scuola. A vent'anni, preso dalla bellezza...
Altri santi di oggi
Domani 29 novembre si venera:

San Saturnino di Tolosa
- San Saturnino di Tolosa
Vescovo e martire
Fra i primi apostoli che il Papa S. Fabiano mandò ad evangelizzare le Gallie vi fu S. Saturnino il quale pose la sua sede a Tolosa e la illustrò con un fecondo apostolato di bene ed infine col suo martirio...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 28 novembre nasceva:

Santa Maria Maddalena Postel
- Santa Maria Maddalena Postel
Religiosa
Giulia Francesca Caterina Postel nacque a Barfleur, vicino a Cherbourg, nel 1756, da Giovanni e Teresa Levallois. Studiò in una scuola locale e poi all'abbazia di Valonges, dove decise di consacrarsi a...
Altri santi nati oggi
Oggi 28 novembre si recita la novena a:

- Sant' Andrea
Apostolo
I. Per quel ammirabile prontezza onde voi, o glorioso s. Andrea, vi deste a seguir Gesù Cristo, appena lo sentiste qualificato da s. Giovanni per l’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo, indi a...
- Santa Barbara
Martire
O Gloriosa S. Barbara, sposa diletta di Gesù! Tu ti consacrasti al tuo Divin Salvatore fin dalla più tenera età, lo amasti con tutte il cuore e nessuna cosa fu capace dl separarti dall'amato tuo bene...
- San Francesco Saverio
Sacerdote
Oh amabilissimo ed amatissimo San Francesco Saverio, in unione con voi io adoro riverentemente la Maestà Divina. Mentre con gioia rendo grazie a Dio per i doni singolari di grazia concessi a voi nella...
- San Nicola di Bari
Vescovo
O protettor benefico, scelto dai tuoi devoti, che santo sin dal nascere a Dio drizzasti i voti; per tuo incorrotto vivere proteggi il nostro cuor. Santo nostro protettore difensor di nostra vita proteggete...