Cerca un santo:

Beato Ceslao di Cracovia

Beato Ceslao di Cracovia
Nome: Beato Ceslao di Cracovia
Titolo: Domenicano
Nascita: 1180 circa, Cracovia, Polonia
Morte: 1242, Wroclaw, Polonia
Ricorrenza: 15 luglio
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


La tradizione afferma che Ceslao (o Czeslao) proveniva dalla famiglia dei conti di Odrowatz di Slesia, e suggerisce che era fratello di S. Giacinto (17 ago.), ma non esiste fondamento storico per quest'ultima affermazione. Nato nel 1180 circa ed educato a Cracovia, Parigi e Bologna, fu ordinato sacerdote e diventò famoso per la sua pietà ed erudizione prima di diventare canonico a Cracovia e prevosto di S. Maria a Sandomierz; si sostiene che abbia usato le entrate finanziarie di questi incarichi per aiutare i poveri. Accompagnò il vescovo di Cracovia e S. Giacinto a Roma nel 1220 e fu così colpito da S. Domenico (8 ago.) da diventare frate domenicano, ricevendo l'abito contemporaneamente a Giacinto.

Fu mandato a predicare e fondare case domenicane in Polonia; durante il viaggio fondò un convento a Praga, e da là si spostò a Cracovia, dove si stabilì per alcuni anni.

In seguito si trasferì a Wroclaw e nel 1232 divenne provinciale polacco. Trascorse un breve periodo a Bologna prima di ritornare in Polonia e fondare altre case. Fu un'abile guida spirituale: tra coloro che si posero sotto la sua guida spirituale vi furono S. Edvige di Polonia (17 lug.) e B. Zdislava Berka (1 gen.). Nel 1240, mentre Ceslao era priore di Wroclaw, i tartari invasero la regione e sembrarono inarrestabili mentre avanzavano contro la città. Le forze cristiane li affrontarono e riportarono una facile vittoria che fu attribuita alle preghiere incessanti di Ceslao. Morì nel 1242 e fu sepolto nella chiesa di S. Adalberto; le reliquie furono traslate nel 1330, e il culto popolare approvato nel 1713.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Breslavia in Slesia, nell’odierna Polonia, beato Cesláo, sacerdote tra i primi frati dell’Ordine dei Predicatori, che operò per il regno di Dio in Slesia e altre regioni della Polonia.

Lascia un pensiero a Beato Ceslao di Cracovia


Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 12 agosto si venera:

Santa Giovanna Francesca de Chantal
Santa Giovanna Francesca de Chantal
Religiosa
La nobile Giovanna di Chantal, figlia di Benigno Fremiot, presidente al Parlamento di Borgogna, nacque il 23 gennaio 1572 a Dijon. Il presidente Fremiot, rimasto vedovo quando i figli erano ancora in tenera...
Altri santi di oggi
Domani 13 agosto si venera:

Santi Ponziano e Ippolito
Santi Ponziano e Ippolito
Martiri
Ippolito celebra la festa assieme a un altro santo martire, Ponziano, alle cui vicende la sua vita fu drammaticamente legata. Ponziano sedeva sul soglio di Pietro, essendo succeduto a Urbano nel 230, mentre...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 12 agosto nasceva:

Santa Luisa de Marillac
Santa Luisa de Marillac
Vedova e religiosa
Sebbene nata il 12 agosto 1591, si può dire che Luisa di Marillac è una Santa d'oggi e per oggi. Proveniente da famiglia agiata, fin dalla fanciullezza frequenta gli studi propri della sua età e diviene...
Oggi 12 agosto si recita la novena a:

- San Bernardo di Chiaravalle
I. Ammirabile S. Bernardo, che, dopo essere stato la delizia dei genitori con l’innocenza dei vostri costumi, diveniste modello dei religiosi con l’austerità della vostra penitenza, con il fervore della...
- Santa Chiara da Montefalco
I. Ammirabile santa Chiara, che dai primi vostri anni vi mostraste così accesa d’ amor di Dio da faro vostra delizia l’invocare con lingua ancor balbettante il nome di Gesù, il pregare prostrata sul terreno...
- San Rocco
I. Glorioso San Rocco, che, nato da sterili genitori per l’intercessione di Maria, e da lei quindi prevenuto con le più dolci benedizioni, le professaste mai sempre la divozione la più sincera, e poneste...
- San Stanislao Kostka
I. O glorioso s. Stanislao, che fino dai primi vostri anni tante amaste la purità da cadere in deliquio ogni qualvolta vi avveniva di udire discorsi men regolati, otteneteci dal Signore la grazia di aborrire...