Cerca un santo:

Novena a Santa Chiara da Montefalco

Santa Chiara da Montefalco
Nome: Santa Chiara da Montefalco
Titolo: Vergine
Nascita: 1268, Montefalco
Morte: 18 agosto 1308, Montefalco
Ricorrenza: 17 agosto
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


Novena a Santa Chiara di Montefalco

periodo:
dal 8 al 16 agosto

I. Ammirabile santa Chiara, che dai primi vostri anni vi mostraste così accesa d’ amor di Dio da faro vostra delizia l’invocare con lingua ancor balbettante il nome di Gesù, il pregare prostrata sul terreno nudo fra i più crudi rigori del verno, e il tormentare coi flagelli da voi medesima lavorati le innocenti vostre membra, ottenete a noi tutti la grazia di consacrarci almeno adesso interamente al Signore, e di non compiacerci mai d’altro che di quanto può renderci a lui più cari, qual è il continuo esercizio dell’orazione e della penitenza.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.
II. Ammirabile santa Chiara, che, provata per ben undici anni dal vostro divino Sposo con la sottrazione d’ogni gusto nel suo più attento servizio e colla permissione accordata all’infernale nemico di molestarvi nel modo più desolante con illusioni e suggestioni d’ogni maniera, non rallentaste mai un istante il vostro abituale fervore, ottenete a noi tutti la grazia di tenerci sempre a Dio fedeli, per quante ardue e lunghe possono essere le prove a cui ci avvenga d’esser esposti, ritenendo sempre per certo che tutto è dal cielo ordinato al nostro maggior bene.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.
III. Ammirabile santa Chiara, che quantunque avanzatissima nelle vie della santità, ve ne riputaste sempre la più lontana, sino a ritenervi per la più gran peccatrice che fosse al mondo, desiderando di esser per tale reputata da tutti, e specialmente dalle vostre religiose compagne, onde distorglierle dal disegno di proclamarvi lor superiora, ottenete a noi tutti la grazia di non invanirci giammai per qualunque pregio o distinzione si possa in noi ritrovare, e di amar sempre sinceramente la umiltà e l’umiliazione, non dimenticandoci mai che ogni bene viene da Dio, e che di nostro non abbiamo altro che miseria e peccato.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.
IV. Ammirabile santa Chiara, che fra le calunnie con cui si tentò di oscurare il buon nome sempre goduto da voi e dalle vostre correligiose, fra le strettezze che desolarono il vostro monastero ridotto a essere mancante del necessario pel quotidiano sostentamento, fra le infermità le più dolorose che per lungo tempo travagliarono la vostra già infiacchita salute non permetteste mai nè un lamento alla vostra lingua, nè un movimento d’impazienza al vostro cuore, ottenete a noi tutti la grazia di essere sempre rassegnatissimi in mezzo a qualsiasi tribolazione, e di ringraziarlo anzi il Signore, perché ci porga noi travagli i mezzi più opportuni a convertirci se peccatori, a perfezionarci se giusti.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.
V. Ammirabile santa Chiara, che vi accostaste con tanto ardore all’Eucaristica mensa da trovarvi rapita in santa estasi al primo entrare del sacramentato divino Sposo nel vostro petto, ottenete a noi tutti la grazia che, facendo sempre la debita stima del gran tesoro che ci è apprestato nell’augustissimo Sacramento, niente più ardentemente desideriamo che di parteciparvi con gran frequenza, e niente trascuriamo di quello ch’è necessario per raccoglierne quei frutti di vita ch’esso è ordinato a produrre.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.
VI. Ammirabile santa Chiara, che, ardente dello zelo il più puro per la glorificazione della Fede, foste da Dio favorita di tanti lumi da ridurre al silenzio o coprir di vergogna il perfido eresiarca Bentivenga che della peste dei propri errori, già diffusi in Spoleto e in Bevagna, minacciava di ammorbare anche i buoni terrieri del vostro Montefalco, impetrate a noi tutti la grazia di zelar sempre con tal premura la integrità della Fede da assicurarne sempre il trionfo contro ogni genere di nemici e mostrarla in noi stessi sempre feconda di veri frutti di eternità.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.
VII. Ammirabile santa Chiara, che, sentendovi al termine di vostra vita, non altro raccomandaste alle vostre religiose sorelle che di sempre fedelmente attenersi alla regola del gran padre s. Agostino; e pregatele a condurvi all’oratorio per ivi esalare il vostro spirito, dove il divin vostro Sposo vi aveva distinta coi più grandi favori, foste da Dio medesimo glorificata con il portentoso splendore che, disceso dall’alto sulla vostra fronte, accompagnò il volo della vostr’anima al beatificante suo seno, ottenete a noi tutti la grazia di attendere sempre con il massimo impegno all’adempimento dei nostri doveri, senza di cui è impossibile il far la morte dei giusti.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.
VIII. Ammirabile santa Chiara, che professaste sempre divozione sì tenera e riconoscenza sì viva alla passione di Cristo e a tutte le persone della santissima Trinità da meritar che il Signore imprimesse nel vostro cuore, non solo tutti gli ordigni, onde fu tormentato qui interra il nostro divin Redentore,ma ancora una immagine viva dell’uguaglianza perfetta delle divine persone nei tre piccoli globi che trovaronsi nel vostro cuore, offerenti un prodigio affatto nuovo nell’eguaglianza del loro peso, sia che si esaminino ad uno ad uno, sia che si pesino tutti insieme, ottenete a noi tutti la grazia di professar sempre tal divozione ai principali misteri di nostra fede da tenere sempre vivissima nel nostro cuore la memoria, e di sempre vivere in conformità delle massime santissime che ne derivano, onde assidurarci quel premio che mai non manca ai sinceri glorificatori di Dio.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.
IX. Ammirabile santa Chiara, che, anche dopo morte, vi mostraste vero modello di carità verso ogni genero di bisognosi, dacchè non vi fu quasi persona, o sorda, o cieca, o attratta, o paralitica, o ossessa, o invecchiata in altri mali così di spirito come di corpo, che invocando il vostro aiuto non no rimanesse del tutto sanata, non potendo alla vostra intercessione resistere nemmen la morte, che più d’una volta fu costretta a veder ridonata la vita a chi era già fatto sua preda, ottenete a noi tutti la grazia di viver sempre così santamente da poter essere esauditi in tutte le nostre preghiere, sia che esse si indirizzino al personal nostro bene, sia che esse abbiano in mira il sollievo dei nostrì fratelli nei loro speciali bisogni, e così fedelmente imitandovi su questa terra, possiamo sperar con certezza di godere insieme con voi i gaudii eterni del cielo.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Lascia un pensiero a Santa Chiara da Montefalco

Ti può interessare anche:

Santa Chiara
- Santa Chiara
Vergine
Nacque Chiara nell'anno 1194 da nobili e ricchi genitori in Assisi, e fin da giovanetta dimostrò una grande pietà e devozione. In quegli anni la fama del...
Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 29 settembre si venera:

Santi Michele, Gabriele e Raffaele
Santi Michele, Gabriele e Raffaele
Arcangeli
I Santi Arcangeli altissime gerarchie angeliche con specifici compiti: Michele Chi è come Dio?, Gabriele Fortezza di Dio, e Raffaele Medicina di Dio.
Altri santi di oggi
Domani 30 settembre si venera:

San Girolamo
San Girolamo
Sacerdote e dottore della Chiesa
È il Santo che pose tutta la sua vasta erudizione a servizio della Sacra Scrittura. Nacque nel 347 a Stridone in' Dalmazia, da famiglia patrizia e cristiana. Giovane di natura irrequieta, venne a Roma...
Altri santi di domani
newsletter Iscriviti alla newsletter per ricevere il santo del giorno sulla tua email:

Iscriviti
Oggi 29 settembre nasceva:

San Pompilio Maria Pirrotti
San Pompilio Maria Pirrotti
Padre Scolopio
Domenico Pirrotti nacque nel 1710 a Montecalvo Irpino (Avellino), da una famiglia benestante e antica, e ricevette una educazione adeguata. Riguardo l'obiezione del padre alla sua decisione di diventare...
Altri santi nati oggi
Oggi 29 settembre si recita la novena a:

- San Bruno di Colonia
I. Ammirabile s. Brunone che dopo aver passata la fanciullezza negli esorcizi più sodi della cristiana pietà vi avanzaste sempre nella virtù con l’avanzarvi negli anni, e consacrato sacerdote, e incaricato...
- San Francesco d'Assisi
San Francesco sosteneva che "si sale prima in Cielo da un tugurio che da un palazzo". Ricercava sempre la santa semplicità e non permetteva che la strettezza del luogo trattenesse le espansioni del cuore...
- San Girolamo
I. Per quell’amore specialissimo che voi aveste, o glorioso s. Gerolamo, fin dai primi anni, allo studio dei Libri Santi, al ritiro, alla mortificazione, ad ogni pratica di pietà, per cui nelle vostre...
- Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe
O Dio vieni a salvarmi.Signore vieni presto in nostro aiuto. Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli. O anima veramente grande,Santa Maria...
- Santa Sofia
O Dio, vieni in mio aiuto. O Signore, affrettati a soccorrermi. Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen. (Alleluia). O gloriosa...
- Santa Teresa di Lisieux
Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, io vi ringrazio per tutti i favori e le grazie di cui avete arricchito l'anima della vostra serva Santa Teresa di Gesù Bambino del Volto Santo, Dottore...
- Santi Angeli Custodi
Angelo, mio custode, zelante avvocato che con incessanti preghiere rivolte al cielo, intercedi per la mia eterna salvezza e allontani dal mio capo i meritati castighi, ti saluto e ti ringrazio, insieme...