San Meinrado di Einsiedeln

San Meinrado di Einsiedeln
Nome: San Meinrado di Einsiedeln
Titolo: Eremita e martire
Nascita: Sulichgau, Germania
Morte: 861 circa, Einsiedeln, Svizzera
Ricorrenza: 21 gennaio
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione


Nato da una famiglia di contadini liberi di Sulichgau, vicino a Wurtemberg in Germania, Meinrado entrò nel monastero benedettino di Reichenau in Svizzera, dove fu ordinato prete, venendo poi impiegato come insegnante nei pressi del lago di Zurigo. Desiderando una vita di solitudine, verso 1'829 ottenne dai suoi superiori il permesso di farsi eremita e di sistemarsi in una vicina foresta. Divenuto famoso per la sua santità e austerità di vita, cominciò ad attirare molti visitatori; decise di trovarsi un posto ancora più isolato, vicino a Einsiedeln, dove rimase fino alla morte, giunta circa venticinque anni dopo in circostanze drammatiche: due rapinatori, convinti che Meinrado nascondesse un tesoro, andarono a trovarlo spacciandosi per pellegrini, venendo cortesemente ricevuti; non trovando però alcun tesoro, lo bastonarono a morte e poi si diedero alla fuga.

Secondo la leggenda vennero catturati grazie a due corvi che, dopo averli inseguiti fino a Zurigo, avvertirono gracchiando le autorità che li catturarono e li misero al rogo. Il corpo di Meinrado, dopo essere stato ritrovato, venne riportato a Reichenau per essere sepolto con la dovuta solennità; seppur a rigor di termini non sia morto "per la fede", viene venerato come martire. Una quarantina di anni dopo, un prete chiamato Benno occupò l'eremo di Meinrado a Einsiedeln, proseguendo la sua tradizione eremitica. Venne convinto più tardi a diventare vescovo di Metz, ma tornò poi a Einsiedeln per fondarvi un monastero benedettino, che fino ai giorni nostri non è mai stato abbandonato.

MARTIROLOGIO ROMANO. Tra i monti intorno al lago di Zurigo nell’odierna Svizzera, san Meinrado, sacerdote, che, dedito dapprima alla vita cenobitica, poi a quella eremitica, fu ucciso dai briganti.

Lascia un pensiero a San Meinrado di Einsiedeln


Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 27 febbraio si venera:

San Gabriele dell'Addolorata
San Gabriele dell'Addolorata
Religioso
Francesco Possenti nacque ad Assisi il I marzo 1838 da nobile famiglia. Dai genitori ricevette quell'educazione cristiana che fu poi il germe della sua vocazione allo stato religioso. Fu giovane elegantissimo...
Altri santi di oggi
Domani 28 febbraio si venera:

San Romano di Condat
San Romano di Condat
Abate
Il monachesimo fu uno dei più larghi e fecondi movimenti religiosi, che producessero effetti di spirituale perfezione e insieme di civile progresso. Per questo la schiera dei Santi monaci è quasi sterminata...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 27 febbraio nasceva:

San Giancarlo Cornay
San Giancarlo Cornay
Sacerdote e martire
Giancarlo Cornay, nato a Poitier il 27 febbraio 1809, entrò nella Società delle Missioni Estere di Parigi, fu ordinato sacerdote e mandato in missione nel Vietnam, dove fu arrestato durante la persecuzione...
Oggi 27 febbraio si recita la novena a:

- Volto Santo di Gesù
Signore Gesù, che nella trasfigurazione sul monte Tabor hai fatto brillare il tuo volto come il sole, fà che anche noi, camminando allo splendore della tua luce, possiamo trasformare la nostra vita e ed...
- Santa Cunegonda
I. O gloriosa S. Cunegonda, che tra gli agi della corte e lo splendore del trono non cercaste che la mortificazione dei vostri sensi e la felicità dei vostri sudditi, ottenete a noi tutti la grazia di...
- San Giovanni di Dio
I. Per quel miracoloso splendore e per quei suoni festivi onde il cielo illustrò la vostra nascita, o glorioso s. Giovanni, impetrate a noi tutti la grazia di mettere ogni nostra compiacenza nel risplendere...