Beata Imelda Lambertini

Beata Imelda Lambertini
Nome: Beata Imelda Lambertini
Titolo: Vergine
Nome di battesimo: Maria Maddalena Lambertini
Nascita: 1320 circa, Bologna
Morte: 12 maggio 1333, Bologna
Ricorrenza: 12 maggio
Martirologio: edizione 2004
Tipologia: Commemorazione
Beatificazione:
1824, Roma, papa Leone XII


Il culto di Imelda, santa bambina, fu confermato dalla Santa Sede nel 1826, quasi cinquecento anni dopo la sua morte. Imelda era nata a Bologna dal conte Egano e da Castora Galluzzi, e come altri bambini si dilettava ad adornare un angolo tranquillo della casa con fiori e pitture sacre. All'età di nove anni entrò nel monastero domenicano di Valdipietra, dove mostrò una grande devozione all'eucarestia e il vivo desiderio di ricevere la santa comunione, che in quei tempi era negata ai bambini. Nel giorno della solennità dell'Ascensione accadde che, alla presenza delle consorelle, ciò che sembrava essere una sacra particola rimase sospesa in aria sul capo di Imelda inginocchiata in preghiera davanti al tabernacolo.

Il cappellano raccolse la particola con una patena e le diede la comunione. Questa doveva essere la sua prima e ultima comunione poiché spirò immediatamente. Durante i primi anni del xx secolo, quando papa S. Pio X (21 ago.) incoraggiò sapientemente la comunione frequente e la sua amministrazione in età precoce, il culto per Imelda ricevette un nuovo impulso come patrona dei bambini che si accostano alla prima comunione. Fin dal 1582 le sue reliquie sono collocate nella chiesa di S. Sigismondo a Bologna.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Bologna, beata Imelda Lambertini, vergine, che, accolta fin da piccola come monaca nell’Ordine dei Predicatori, ancor giovinetta, dopo aver ricevuto l’Eucaristia con straordinaria devozione, d’un tratto emise il suo spirito.

Lascia un pensiero a Beata Imelda Lambertini


Segui il santo del giorno:

Seguici su FB Seguici su TW Seguici su Pinterest Seguici su Instagram
Mostra santi del giorno:
Mostra santi
Usa il calendario:
Oggi 25 giugno si venera:

San Guglielmo da Vercelli
San Guglielmo da Vercelli
Abate
Nel secolo XI nasceva a Vercelli, da nobili genitori, un fanciullo destinato dal Signore a fondare un numeroso ordine religioso. Al fonte battesimale ricevette il nome di Guglielmo. Ancora fanciullo amava...
Altri santi di oggi
Domani 26 giugno si venera:

San Vigilio
San Vigilio
Vescovo e martire
Patrono del Trentino e dell'Alto Adige, Vigilio fu colui che maggiormente operò, con successo, per la conversione al cristianesimo di quelle popolazioni. Nato a Trento da una famiglia romana, vissuta nell'Urbe...
Altri santi di domani
newsletter

Iscriviti
Oggi 25 giugno tornava alla Casa del Padre:

Sant' Eleonora
Sant' Eleonora
Regina d'Inghilterra
Eleonora nacque nel 1222 da Beatrice di Savoia e Raimondo Berengario IV, il nonno era il Beato Umberto III conte di Savoia, primo santo di Casa Savoia. Eleonora era una donna di grande pietà e cultura...
Altri santi morti oggi
Oggi 25 giugno si recita la novena a:

- San Paolo
I. O glorioso s. Paolo, che quanto foste terribile nel perseguitare, altrettanto poi foste fervoroso nello zelare la gloria del Cristianesimo, otteneteci, vi preghiamo, la grazia di edificar tanto i nostri...
- San Pietro
I. O glorioso s. Pietro, che aveste in Gesù Cristo una fede così viva da confessare per primo che egli era il Figliuolo di Dio vivo, e da lui solo procedevano parole di vita eterna, quindi obbediente al...
- San Tommaso
I. Per quel favore distintissimo che voi, o glorioso s. Tommaso, riceveste da Gesù Cristo, allorquando per accertarvi della sua risurrezione vi degnò d’una apposita apparizione, invitandovi a metter il...